Questa nuova tipologia di zucchine può essere velenosa per il nostro organismo: attenzione!

L’estate è ormai nel vivo della sua stagione e negli orti di tutti gli italiani si cominciano a raccogliere e a gustare le prime verdure e i primi ortaggi della stagione. Fra questi, troviamo le apprezzate zucchine. Molto facile da preparare, la zucchina è la protagonista indiscussa dei diversi piatti estivi. Il suo sapore si abbina facilmente a tanti ingredienti, sia di carne che di pesce. In ogni zona d’Italia si coltivano diversi tipi di zucchine, con caratteristiche e forme che le contraddistinguono, come la zucchina cilindrica ad esempio, che è tra le zucchine più consumate e ha la buccia sul verde chiaro, quella tonda di Nizza oppure la zucchina siciliana, lunga e sottile e con la buccia chiara.

Le zucchine sono degli ortaggi veramente facili da coltivare, ma, a volte, possono risultare veramente pericolose. Per una zucchina diventare velenosa per l’uomo devono verificarsi una serie di fattori, che contribuiscono alla formazione della cucurbitacina, ossia la sostanza tossica della zucchina con un sapore amaro. Dal sapore stesso, infatti, è facile intuire se una verdura risulti velenosa o meno per il nostro organismo. Di seguito, vi elencheremo i vari fattori che possono portare all’avvelenamento delle nostre zucchine.

Se le nostre zucchine verranno coltivate vicino ad altre piante di zucca, tra cui le zucche ornamentali, il rischio di creare degli incroci risulta veramente elevato. Le zucche ornamentali, ad esempio, non sono commestibili, perché contengono cucurbitacina, la quale viene utilizzata dalla pianta per proteggersi dai possibili predatori. Dunque, se si verificano degli incroci il rischio di avvelenamento risulta maggiore. I semi che troviamo facilmente in commercio vengono privati della sostanza tossica presente al loro interno, quindi non risultano pericolosi. Ma nel caso in cui ci si serva di semi fai da te, la mutazione inversa può causare la formazione di sostanze tossiche per il nostro organismo.

Ma le sostanze tossiche possono formarsi nella zucchina anche in altri modi, ad esempio durante le estati veramente calde se la pianta riceve troppo calore o soffre di siccità , può verificarsi che la pianta crei sostanze tossiche per l’uomo. Infine più le zucchine diventano grandi, più aumenta la probabilità della formazione di sostanze tossiche. Dunque il nostro consiglio è di raccogliere le zucchine quando sono ancora relativamente piccole. Non vi resta che stare molto attenti, ora che conoscete quando le zucchine possono diventare tossiche!