La migliore pasta per tutta la vostra famiglia: scegli questa marca senza glifosato

In questi ultimi giorni c’è stato un boom di allarmi, riguardanti la pasta, precisamente sulla presenza o meno di una sostanza chiamata glifosato. Ma non bisogna creare allarmismi, poiché per queste segnalazioni, le quali hanno a che fare con i prodotti che sono stati ritirati in tutti i supermercati d’Italia ed anche del mondo, oggi arriva una bella e prosperosa notizia.

Naturalmente Sappiamo anche che esistono delle marche che propongono pasta senza la presenza di glifosato e che fortunatamente si trovano nella maggior parte dei supermercati italiani. Inoltre, sto parlando di marche comuni, quindi non siamo costretti a spendere di più perché hanno lo stesso costo di tutte le altre, ma nonostante questo, garantiscono un ottima qualità ed eccellenza del prodotto.

Ma sappiamo esattamente com’è il glifosato, come viene utilizzato e soprattutto perché viene considerato dannoso per la nostra salute? Scopriamolo insieme. È solito utilizzare il glifosato come incremento nella coltivazione del grano, ed è un derivato del diserbante. Dobbiamo puntualizzare però che in Italia il suo utilizzo, è assolutamente vietato, nel periodo che precede la raccolta, poiché bisogna seguire la direttiva europea.

L’associazione italiana per la ricerca sul cancro AIRC, definisce questa sostanza assolutamente cancerogena e dunque molto pericolosa per la salute dell’uomo e proprio per questo motivo è arrivata la direttiva che indica l’utilizzo limitato. Infatti, secondo i più famosi oncologi affermano che in realtà il glifosato provoca effetti irreversibili, come la morte cellulare e la necrosi, dunque è pericolosissimo per il nostro organismo.

Come possiamo evitarlo? Qual è la pasta considerata migliore in commercio? Gli esperti rispondono a queste domande, consigliando di acquistare la pasta senza glifosato, e dunque preferire come formato di pasta gli spaghetti. Inoltre, indicano di consumare pasta che ha la certificazione di produzione totalmente Italiana e che sia peraltro grano duro piuttosto che tenero. Infine, è importante controllare anche la percentuale delle proteine che fornisce la pasta, poiché serve ad indicare se il prodotto è di qualità o meno.

È consigliato inoltre, scegliere pasta biologica, che dà un livello maggiore di garanzia e di qualità. Come alternativa possiamo sostituire la nostra solita pasta con quella integrale, poiché contiene molte più fibre e dunque ha un maggior effetto benefico sul nostro organismo. Infine, se vogliamo ottenere delle migliori prestazioni in cottura, è consigliato acquistare la pasta al bronzo o al metallo, la quale ha un essiccazione naturale, che si aggira intorno ai gradi.