Il miglior caffè tra moka ed espresso: ecco la classifica

Il testa a testa “Moka vs macchina per caffè espresso” presenta i propri sostenitori solitamente suddivisi in base all’ambito di appartenenza: se parliamo con una nonna italiana, lei sosterrà che il miglior caffè è quello fatto sul fornello, quindi con la classica Moka; mentre per un barista un buon caffè proviene solo da una macchina per caffè espresso.

Anche se apparentemente potrebbe sembrare che siano diametralmente opposte, la moka e l’espresso sono entrambi metodi di estrazione a pressione. Ma quale dei due metodi di estrazione che ci permette di gustare un vero caffè all’italiana? La risposta è molto soggettiva, in quanto ogni metodo ci permette di percepire gusti diversi, ma secondo una statistica buona parte degli italiani preferiscono la moka.

Ma com’è fatta la moka? si presenta con la classica forma a clessidra e al suo interno troviamo un bollitore, un filtro e un raccoglitore. Il corpo è in alluminio così da trattenere al meglio il calore. In confronto, la macchina per caffè espresso è molto più complessa. Mentre la Moka non utilizza nient’altro che il fuoco (un piano cottura) per riscaldare l’acqua, la macchina per caffè espresso utilizza motori, elementi riscaldanti ed elettronica per preparare l’espresso.

Il caffè della moka sarà denso e delizioso, corposo e ricco di aromi. La difficoltà della moka sta nel controllare la qualità tra un‘estrazione e l’altra, in quanto la moka non presenta una pressione costante. Come possibili conseguenze potrebbero esserci il caffè annacquato o amaro.  Nella macchina per l’espresso ciò non accade in quanto è presente una valvola a flusso costante e regolare di pressione che scorre attraverso il caffè macinato.

Inoltre, il processo per ottenere il caffè con la moka è estremamente semplice: è necessario riempire le camere con acqua e macinatura e poi accendere il fuoco. In circa 5 minuti, il tempo che l’acqua si riscaldi, avremo il nostro caffè. Proprio per questo motivo la moka rappresenta una valida opzione per chi la mattina deve correre al lavoro. È vero che la macchina per l’espresso impiega circa 20 secondi per estrarre il caffè, ma necessita prima di riscaldarsi; solitamente i tempi stimati si avvicinano ai 30 minuti.