Supermercati in crisi: adesso anche questa marca di acqua sta per essere ritirata per stafilococco

Tra i tanti prodotti citati nelle direttive del Ministero della Salute, rientra purtroppo anche l’acqua. Precisamente mi riferisco a due importanti lotti d’acqua, i quali erano stati distribuiti nei supermercati di tutta Italia e successivamente sono stati richiamati dal Ministero per rischio d’infezione da batterio.

Scatta dunque l’allarme a causa di questo batterio che prende il nome di stafilococco aureo. Le ricerche sono state condotte su dei campionamenti, ricavati da due famosissime marche d’acqua, ed hanno dato come risultato la presenza dell’indicatore di contaminazione, infatti, la società in questione, produttrice dell’acqua minerale, ha comunicato di aver provveduto immediatamente a ritirare dei lotti di prodotto che potrebbero causare non pochi problemi alla salute dell’uomo.

Dunque la società non ha provveduto solamente al ritiro del prodotto, ma ha anche invitato i consumatori che avessero già acquistato i lotti in questione a non consumare tali prodotti. Precisa, infine, che il richiamo si riferisce solo ed esclusivamente ai prodotti menzionati e limitatamente ai lotti indicati. Quali sono i rischi derivanti dall’assunzione del batterio?

Come sopra accennato l’acqua ritirata nell’acqua ritirata è stata riscontrata la presenza di un pericoloso batterio Stafilococco aureo. Questo agente patogeno può causare un’ampia gamma di sintomi, i quali vanno dal mal di pancia al malesseri piuttosto gravi. Gli stafilococchi, nello specifico, sono batteri situati sulla pelle e nella cavità orale degli esseri umani, spesso in maniera innocua o utile all’organismo, col solo scopo colonizzare quell’area oppure alcune volte può anche scatenare l’infezione ad anni di distanza dall’esposizione.

Ma non è di certo da sottovalutare, questo perché può causare anche infezioni molto serie, in genere procura dei gravi danni alla pelle. Inoltre, i medici affermano che le infezioni possono essere trasmesse mediante contatto fisico, in generale attraverso un semplice contatto tra mani, in cui almeno una delle due sia contaminata. Bisogna fare particolare attenzione, soprattutto se siamo soggetti immunocompromesse e se utilizziamo dispositivi medici invasivi, poiché un eventuale infezione dovuta a questo batterio potrebbe causare delle gravi problematiche di salute.

Quali sono i sintomi che ci permettono di riconoscere l’infezione? Vediamoli insieme. L’intossicazione alimentare da stafilococco aureo, potrebbe causare sintomi come: nausea, mal di testa, dolori addominali forti e frequenti, diarrea, febbre improvvisa, spossatezza.
Le infezioni inoltre, possono causare anche encefalite, endocardite, artrite settica e febbre molto alta, tutto ciò condurrà all’inevitabile ricovero in ospedale.