Come conservare bene il pomodoro in barattolo: ecco il segreto

Che estate sarebbe senza la classica conserva di pomodori? Oggi vi sveliamo il segreto per ottenere un’ottima conserva del nostro amato pomodoro. Con la fine dell’estate come è chiaro che sia dobbiamo necessariamente salutare i saporiti e freschi pomodori che hanno arricchito le nostre insalate, i panini, i piatti freddi per tutta la stagione estiva. Ovviamente anche nei mesi invernali possiamo contare sul pomodoro, coltivato in serra.

Molti però desiderano fare una scorta di questi ortaggi, o semplicemente li hanno coltivati da sé e non vogliono rinunciare al loro prezioso raccolto, ricorrendo quindi alle conserve di pomodori freschi per poi gustarli anche nella stagione invernale. Come fare quindi?  Preparare la classica salsa è, ovviamente, la soluzione più semplice e diffusa. Ma ci sono anche altri modi per avere il nostro pomodoro sempre disponibile.

Uno dei modi migliori per conservare i pomodori per diversi mesi, senza alterarne il sapore, è quello di riporli in un contenitore ermetico, possibilmente di vetro, con acqua bollente e sale. In questo modo il pomodoro rimarrà idratato, sodo, mantenendosi intatto a lungo. Sicuramente i pomodorini sono gli ideali. Lavateli con cura e con un ago da cucina praticate un foro su ogni pomodoro. Metteteli, quindi, in un contenitore in vetro ermetico, sterilizzato, aggiungete a piacere delle foglie di basilico, un cucchiaino di sale. Chiudete i barattoli e fateli bollire in un pentolone pieno d’acqua, come si fa quando sterilizziamo le nostre bottiglie di salsa, per una mezz’ora circa.

Lasciate, quindi, che i barattoli si raffreddino nella pentola stessa, e conservateli in un luogo fresco e al buio per tre o quattro settimane prima di consumare la vostra conserva. Infine, possiamo usare un altro metodo per conservare e quindi gustare il nostro pomodoro attraverso dei pezzettoni di pomodoro da conservare sottovuoto. In questo caso dovremo tagliare appunto a pezzettoni e conservarlo proprio così, sottovuoto, per poi impiegarlo nelle nostre salse, sughi e bruschette che realizzeremo in inverno. In questo caso vi consigliamo di impiegare i pomodori grandi, possibilmente quelli tipo San Marzano, dalla consistenza molto compatta.

Lavateli accuratamente, fino a eliminate i semi all’interno, tagliateli a pezzettoni e lasciateli asciugare qualche minuto così da perdere la loro acqua.  A questo punto possiamo inserirli in un vasetto che avremo sterilizzato in precedenza pressando accuratamente in modo da farne entrare il più possibile. Come effettuato prima, mettete i vasetti nell’acqua bollente per una mezz’ora circa, aspettate che si freddino in modo tale che si formi il sottovuoto e il gioco è fatto.