Tragedia per questa marca di pasta, ritirata perché contiene vermi dentro: ecco quale

Una delle esperienze più raccapriccianti che possano capitare al mondo è di certo quella di aprire un sacchetto di pasta e trovarla totalmente infestata da piccoli insetti della pasta. Ma sappiamo da che cosa dipende questo fenomeno? E soprattutto, come possiamo evitarlo? Prima di rispondere a queste domande, dobbiamo specificare che innanzitutto, di insetti che si possono trovare nella pasta, ce ne sono veramente tantissimi, e vanno dai semplici insetti che volano, chiamati “farfallini”, ad insetti neri che invece non volano ma camminano.

Inoltre, invariatamente da quanti possiamo possiamo trovarne generalmente, completamente schifati da quanto visto, si butta immediatamente la pasta nella pattumiera. Ma sappiamo a cosa è dovuta la presenza di tali insetti, insomma da dove vengono? Vi sono diverse risposte a questa domanda, alcuni affermano che gli insetti siano dovuti allo sporco, questa è un ormai datata teoria, ma sono ancora in molti a pensarla così, anche se è abbastanza logico che questa è una delle teorie da eliminare perché del tutto falsa.

Gli insetti che possiamo ritrovare all’interno della pasta effettivamente provengono dalle uova che questa grande verità di specie, ha deposto tra i chicchi della spiga di grano, dunque tutto ciò ha permesso che uova microscopiche, invisibili ad occhio nudo, arrivassero fino alle nostre case. Alcuni sono abbasta scettici su questa teoria, poiché sono convinti del fatto che nel lungo processo di produzione della pasta, il quale si divide in diverse fasi, dalla raccolta del grano, fino alla vera macinatura, tutti i corpi estranei vengono eliminati. Non è così.

Poiché anche se la pasta viene portata ad una temperatura molto alta (mi riferisco ad un temperatura che si aggira intorno ai 75 gradi) in produzione, questa non è sufficiente per eliminare qualsiasi uovo o impurità dei chicchi. Inoltre, non si può portare a più di 75 gradi in quanto questo la snaturerebbe. Dunque, anche se a prima vista non abbiamo notato niente di strano, non ci sono dubbi sul fatto che in tutta la pasta che mangiamo c’è la presenza di qualche ovetto. Detto ciò è una verità con cui dobbiamo convivere ed è una cosa assolutamente naturale, in quanto come già detto è davvero impossibile eliminarli.

Anzi per meglio dire, potremmo eliminarli, ma soltanto utilizzando delle sostanze chimiche che diventerebbero però pericolose(nocive) quando mangiamo la pasta. Quindi, Come possiamo evitare gli insetti che ritroviamo dentro casa, solitamente dopo aver lasciato per un lungo periodo la pasta nella nostra credenza, e quindi aver dato alle uova tutto il tempo per schiudersi? Se dovessimo trovarci in questa situazione, l’unica cosa da fare è tirare fuori tutto ciò che c’è nella dispensa e controllare accuratamente aprendo ogni singolo pacco che gli insetti non abbiano infestato altri alimenti.