Il miglior metodo di pulizia per pulire la Moka dopo aver fatto il caffè: ecco il trucco della nonna

Il segreto per un ottimo caffè non risiede soltanto nella sua qualità: certo, un 100% di Arabica Gold per moka aiuta senza ombra di dubbio a gustare un espresso davvero aromatico e gustoso, ma anche gli strumenti con cui lo prepariamo contano parecchio. Ecco perché sapere come pulire correttamente la moka e mantenerla sempre al top fa parte del bagaglio di conoscenze che ogni amante del caffè dovrebbe avere.

Vediamo intanto quando è il momento di pulire la propria caffettiera. Che si tratti di moka o di una napoletana, si sa ed è comunemente accettato il fatto che l’espresso esca più gustoso quando la macchina con cui lo prepariamo non è nuova al 100%: più caffè si preparano, più la nostra bevanda in tazzina potrà infatti vantare un gusto pieno e deciso. C’è chi dice che questo sia vero e chi lo considera invece una specie di leggenda, ma qualsiasi sia la vostra idea, su una questione non c’è dubbio: prima o poi la moka deve essere pulita per bene.

Ma una domanda più importante è: esiste un numero di caffè dopo il quale è consigliato passare alla manutenzione? Oppure quali sono i segni che ci fanno capire che è arrivato il momento della pulizia? Senza dubbio è arrivato quel momento quando al suo interno ed esterno sono visibili insegni di bruciato, i residui di polvere di caffè e sicuramente quando il filtro non funziona più come dovrebbe funzionare.

Scopriamo insieme adesso come pulire la vostra moka in ogni situazione ma prima di cominciare, bisogna tenere bene a mente la prima regola: mai pulire la moka con i saponi o detergenti per piatti, ma sempre e solo con dell’acqua, e possibilmente bisogna farlo tutti i giorni per non incorrere in incrostazioni e ossidazioni complicate.

Come pulire la moka esternamente: Se la vostra moka è macchiata e sembra non voler tornare splendente come un tempo non dovete preoccuparvi, il modo per farlo è il più semplice e immediato: scegliete una spugna morbida e usate un mix di acqua tiepida con aceto per sgrassare tutta la superficie della caffettiera. Un po’ di olio di gomito dovrebbe risolvere la situazione e portare via le macchie facendo brillare nuovamente la vostra moka. Per evitare questo problema ricordatevi sempre di pulire sotto l’acqua la caffettiera dopo ogni uso così da evitare le incrostazioni.