Mettere il miele nel caffè: ecco cosa può accadere al nostro intestino

Se siete alla ricerca di un dolcificante naturale, il miele è proprio quello che fa per voi, considerato da sempre il primo dolcificante naturale per antonomasia, può essere un ottimo sostituto dello zucchero tradizionale. Di sicuro fa meno male, rispetto allo zucchero raffinato. Oltre ad essere molto buono, inoltre,  è un prodotto naturale, importante per il nostro organismo. Per quanto riguarda il miele, vi sono davvero tante curiosità, soprattutto riguardanti l’accostamento con il caffè. In questo articolo oggi parleremo dei benefici del miele aggiunto al nostro caffè.

I benefici del miele sono veramente tanti, possiamo cominciare dicendo che dal punto di vista nutrizionale è un ottimo alleato per le nostre energie, essendo costituito principalmente da zuccheri semplici come il fruttosio e il glucosio. Grazie al suo grande apporto di energie è molto consigliato dai nutrizionisti a tutte le persone che praticano sport e per chi vuole cominciare al meglio le giornate con una buona colazione condita con il miele.

Inoltre il miele è un ottimo alleato:  del cuore, della nostra circolazione, migliora l’apparato cardiovascolare, è un disintossicante naturale, calmante, decongestionante e antibiotico, ci permette, inoltre, di digerire più facilmente e tanto altro ancora. In poche parole, come possiamo farne a meno? Come ben sappiamo, in commercio esistono tante varietà differenti di miele, ma quello che possiamo consigliarvi è il miele prodotto dai piccoli allevatori, acquistando il miele più scuro perchè contiene molte più proprietà benefiche e molte più vitamine.

Ma adesso vi spieghiamo perché conviene assumere il caffè con il miele o anche in altre bevande calde. Per cominciare  possiamo dire che ci sono diversi modi per dolcificare il nostro caffè, in ogni caso, possiamo consigliare di usare il miele per addolcire e togliere il sapore amaro del caffè. Il miele è ottimo, essendo naturale e non ha conseguenze sul nostro organismo ma può fare solamente bene. Il miele insieme al caffè favorisce la diuresi e contrasta l’assorbimento dei grassi. L’unica cosa importante è non aggiungere il miele nel caffè troppo bollente, perché potrebbe annullare tutti i benefici del miele. Meglio aspettare che la tazza si raffreddi. Per quanto riguarda il consumo del miele non si dovrebbero superare i 30 gr al giorno.

Consigliamo, quindi, di assumere il miele con una bevanda calda e farlo sciogliere lentamente, così da ottenere tutti i suoi benefici. Per concludere, vi salutiamo dicendo , che l’unione tra caffè e miele è anche un buon prodotto cosmetico, come uno scrub, per intenderci. Migliora l’aspetto della nostra pelle e la purifica da tutti gli agenti esterni.