Lo sbaglio che fanno tutti quando puliscono la Moka per il caffè: attenzione

Il segreto per ottenere un buon caffè non è circoscritto solamente alla sua qualità: certo, un ottima miscela 100% Arabica per moka aiuta senza dubbio ad ottenere un espresso aromatico e gustoso, ma anche gli strumenti con cui lo realizziamo contano. Ecco perché sapere come pulire la nostra moka e mantenerla sempre efficiente fa parte delle conoscenze che ogni amante del caffè dovrebbe avere.  Che si tratti di moka o napoletana, è comunemente riconosciuto il fatto che l’espresso esca più gustoso quando la macchina con cui lo realizziamo non è nuova di zecca.

Più caffè vengono preparati, più la nostra bevanda potrà vantare un gusto pieno e deciso. C’è chi pensa che questo sia tutto vero e chi lo considera una specie di leggenda, ma al di là della vostra idea, su una questione non c’è dubbio: prima o poi la nostra moka dovrà essere pulita. La vostra moka del caffè è macchiata e sembra non voler tornare splendente come in origine? Non preoccupatevi, vi basterà scegliere una spugna morbida, così da non rigare la superficie della vostra macchina per il caffè, e usate acqua tiepida con aceto per sgrassare la superficie della vostra caffettiera.

Con un po’ di olio di gomito la vostra moka dovrebbe tornare come nuova. Per evitare che il problema si ripeta ricordatevi di pulire sotto l’acqua la caffettiera dopo ogni uso. Pulire l’interno della vostra moka richiede, invece, qualche attenzione in più per assicurarsi di non compromettere il gusto del caffè che andremo a preparare in futuro. Vige una regola assoluta, ossia il divieto di utilizzare qualsiasi sapone e detergente per piatti o di altro tipo;  il profumo contenuto in essi può rimanere all’interno della moka e alterare quindi il gusto del nostro prossimo espresso.

Anche in questo caso il nostro consiglio è un lavaggio con acqua tiepida, e nel momento in cui lo sporco risulta essere molto resistente, vi sveliamo un piccolo trucco: inserite del bicarbonato all’interno del comparto del caffè e riempite il serbatoio della moka con acqua e un po’ di aceto. Ora non vi resta che mettete sul fuoco e seguire lo stesso procedimento con cui prepariamo il caffè. Grazie a questa operazione aiuteremo l’interno della caffettiera a tornare pulita e splendente come al suo acquisto. Detto ciò, assicuratevi che il sapore dell’aceto sia scomparso, utilizzando la moka con acqua e un cucchiaio di caffè una o due volte, così da far scomparire completamente qualsiasi residuo di aceto.