Allarme pomodoro per i bambini: ecco può accadere se…

Negli ultimi giorni si sta diffondendo sempre di più la notizia dei pomodori contaminati, dei pomodori che possono infettare in maniera permanente il nostri figli e ragazzi. Le notizie sconvolgenti di questo nuovo virus sono ancora molto ignote, ma alcuni studi suppongo che questa diffusione del virus possa essere provocato da un parassita.

Questo parassita che si può trovare ultimante, moto all’intero dei nostri pomodori, può infettare e devastare in maniera gravosa la salute dei nostri bambini. Questo perché, si suppone, come per molti altri alimenti vie tanti per i bambini, che questo parassita che sis trova all’interno del pomodoro infetti e invade l’interno dei nostri bambini. Tutto questo può accadere per un semplice motivo, l’intestino dei bambini molto piccoli, molto spesso ancora non sono del tutto formati e protetti dalla loro naturale flora batterica.

Per tale motivo, molti bambini e ragazzi, soffrono sempre di mal di stomaco e disturbi alimentari. Questo virus però, chiamato anche “Virus del pomodoro”, non solo strugge la flora batterica e infetta l’intestino dei più piccoli, ma provoca anche disturbi alla pelle, cone puntine, pustole ed eritema. E’ molto importate, in questi casi, che la pelle del nostro piccolo non deve essere toccato, in modo da evitare cicatrici in futuro, ma di chiamare immediatamente il vostro medico di fiducia per farvi consigliare quelle crema o antibiotico assumere.

Nei casi gravi, si suppone che questo virus del pomodoro possa diffondersi velocemente i tutto il corpo, facendo sfociare il tutto con febbre, tosse e forti giramenti di testa. Una lieve forma di intossicazione alimentare non controllata. Peer tale motivo si consiglia sempre di fare molta attenzione a che tipo di alimento si a questa, di lavarlo sempre molto bene con cura e se è possibile disinfettarlo con gli adeguati agenti per alimenti che vendono.

In caso di una qualsiasi forma di infezioni è opportuno rivolgersi sempre al parare del proprio medico di fiducia e di non acquistare nuovamente il prodotto in questione, contenere nil dosaggio e il consumo di questo alimento per non far peggiorare la situazione.