Le larve invadono questa marca di gelato confezionato: attenzione ecco quale

In estate, quando le giornate cominciano ad essere più calde, sono in molti quelli che scelgono di sostituire il pranzo o la cena con un buon gelato. Così da rinfrescarsi e allo stesso tempo mantenersi leggeri. Il nostro mercato ci offre una moltitudine di tipologie di gelato, le quali si differenziano tra loro per gusto o per formato. Infatti, abbiamo sia quelli tradizionali alla crema,(sono i più diffusi) sia quelli alla frutta (limone, fragola, pesca) oppure, in alcuni supermercati, possiamo persino trovare dei gusti più ricercati, come per esempio il gelato al peperoncino o quello ai frutti esotici, meno comuni nel nostro paese.

Dunque, è innegabile affermare che tra tutte queste varietà, non ne avete trovato neanche una che al solo pensiero vi fa venire l’acquolina in bocca, oppure quella che ad ogni assaggio fa andare in estasi le vostre papille gustative. Vi è una differenza fondamentale tra i gelati confezionati e i gelati artigianali. Vediamola insieme. I gelati che vengono prodotti artigianalmente, sono molto più freschi e vengono gustati subito, infatti non hanno bisogno di additivi e varie sostanze e vengono acquistati generalmente nelle pasticcerie e nelle gelaterie.

Al contrario invece, quelli confezionati sono quelli che solitamente troviamo nei banchi frigo, del supermercato oppure negli espositori dei bar. Quando acquistiamo un gelato preconfezionato, dobbiamo prestare molta attenzione alle varie diciture che troviamo sull’etichetta, sulla quale non vengono riportate solo informazioni come la marca o il gusto del prodotto, ma anche nozioni molto più utili, come per esempio le varie sostanze contenute, così da mettere in guardia gli eventuali intolleranti al lattosio.

Infine, spesso sulle etichette, troviamo anche dei nomi alquanto indecifrabili, questi servono a dichiarare che il prodotto ha subito delle trasformazioni industriali, prima di essere confezionato e diviso in diversi lotti. Tra le sostanze più ricorrenti abbiamo gli additivi, anche questi sono tutti precisamente indicati, per legge. Proprio per questioni legali, devono essere indicati tutti gli ingredienti usati nella produzione.

Tra questi, non possono di certo mancare il glucosio, lo sciroppo di glucosio, lo zucchero, il latte scremato reidratato o soltanto scremato, ed infine, i vari aromi ed emulsionanti. Purtroppo, non si può di certo nascondere che tra tutti questi ingredienti essenziali, siano stati ritrovati in alcuni gelati consumati in tutto il mondo, anche delle larve e perfino dei veri e proprio vermi. Per cui, gli esperti del settore, consigliano, di prestare molta attenzione quando si va ad acquistare un gelato confezionato e leggere attentamente l’etichetta del prodotto, anche se siamo convinti di non poterci capire molto.