Attenzione a pulire la moka del caffè in questo modo: stai commettendo un grave errore

Per tutti gli amanti del caffè della moka, i quali lo preferiscono a quello della macchinetta a cialde, è importante sapere che la stessa bisogna mantenerla sempre pulita per non compromettere le sue funzionalità e soprattutto il sapore di un buon caffè. Vediamo quindi alcuni trucchi per non perdere il gusto e l’aroma di un buon caffè fatto con la nostra moka a casa. La pulizia della nostra moka non richiede particolari attenzioni. È però molto importante sciacquare con acqua calda ed utilizzare solamente del semplice aceto di vino per smacchiare le parti sporche.

La procedura va effettuato con una spugna morbida, in modo da non graffiare la superficie. Se dovesse essere necessaria un’azione più decisa, possiamo usare anche un pizzico di bicarbonato. Inoltre, per evitare la formazione di aloni poco estetici, è necessario asciugare subito la moka con un panno delicato. Il Filtro è spesso intasato da residui di caffè, i quali possono compromettere la buona riuscita del nostro amato caffè. Per una pulizia più accurata e profonda, è opportuno immergere il filtro in un contenitore con acqua calda e limone. Basta appena mezz’ora per liberare le parti ostruite. Se nella peggiore ipotesi i fori dovessero essere ancora ostruiti, possiamo agire con uno stuzzicadenti oppure con uno spillo e sciacquare sotto il rubinetto.

Mentre per il Serbatoio, basta solamente sciacquarlo sotto l’acqua corrente per eliminare eventuali impurità. Se invece è necessario pulirlo accuratamente in profondità, basterà riempirlo con aceto (o del succo di limone), e la restante parte di acqua ed un pizzico di sale. Una volta riempito il serbatoio, avvitate la caffettiera e mettetelo sul fuoco come se si stesse preparando un normale caffè. Lasciate fuoriuscire la miscela completamente e  terminata questa operazione, dopo essersi raffreddata sciacquate sotto l’acqua corrente.

Quindi appreso ciò vi ricordiamo alcuni errori tra i più comuni che si commettono spesso per pulire la nostra moka. L’uso del sapone. E’ uno degli errori che si commette più spesso ed è assolutamente  da evitare. L’utilizzo sia interno che esterno, di acqua e sapone per pulire la nostra moka è assolutamente sbagliato. Il detersivo, infatti, richiede un numero elevato di risciacqui. Inoltre, toglie al caffè il suo aroma, rendendolo davvero disgustoso.

Un altro errore comune è quello di chiudere eccessivamente la parte superiore della nostra moka con il serbatoio. In questo modo, andremo a compromettere le funzionalità e l’integrità della guarnizione della moka. È anche vero che se non stretta adeguatamente, il caffè potrebbe uscire dalle fessure e sporcare il fornello della cucina. Per cui è molto importante calibrare la forza e controllare lo stato della nostra guarnizione (se dovesse essere troppo usurata o dura, finirebbe per non garantire la pressione ideale per ottenere un ottimo caffè ).