Cosa può accadere quando non puliamo bene la moka del caffè?: ecco cosa

Sono in molti a credere che la caffettiera moka, non si pulisce mai con il sapone. Questa credenza però non è del tutto sbagliata. Le caffettiere che troviamo generalmente in commercio, sono composte da vari tipi di materiali, quelli in percentuale maggiore sono alluminio e silicio, una delle particolari proprietà di questa lega è quella di essere minimamente impregnata del sapore del caffè. Ciò significa che facendo tanti caffè con la stessa caffettiera, quest’ultima inevitabilmente, conserva qualche piccola traccia del gusto e dell’aroma delle precedenti preparazioni.

Ma qual è il vero motivo per cui è fortemente sconsigliato lavare la caffettiera moka con il sapone o con qualsiasi altro tipo di detergente chimico? Vediamo insieme. La risposta sarà una vera e propria scoperta per molti, infatti il motivo è legato a due parti fondamentali della moka ovvero il filtro e la canna della caraffa. Queste due parti hanno una particolarità in comune, ovvero che sono entrambi spazi inaccessibili. Dunque, sono gli unici che hanno al proprio interno dello spazio che non è raggiungibile e quindi non può essere pulito fino in fondo.

Infatti, se togliamo la guarnizione e smontiamo il filtro, la canna è quasi totalmente ispezionabile. Il filtro invece è completamente chiuso, l’interno non è in alcun modo raggiungibile, non si può pulire né con un fazzoletto, né con delle azioni meccaniche. Dunque utilizzare il sapone, durante il lavaggio, fa sì che i residui di prodotto vadano a finire direttamente proprio in queste due concavità e con il passare del tempo, sarà inevitabile la creazione di accumuli, i quali andranno persino a modificare il vero sapore del caffè.

Da oggi in poi evitate di pulire la moka con il sapone, poiché l’acqua che bollendo passa per il filtro e in seguito anche per la canna della caraffa, non farà altro che portare con sé anche il sapore del prodotto utilizzato per pulirla. Ma allora cosa dobbiamo usare per pulirla senza rovinarla? Per ottenere un buon risultato, basterà sciacquarla soltanto utilizzare della semplice acqua bollente.

Attenzione: è di fondamentale importanza asciugare per bene con un panno la caffettiera prima di riporla nella credenza, altrimenti si verrà a formare dell’umidità che rovinerà la moka. Bene, adesso che sai quali sono gli accorgimenti da prendere, non ti resta altro che preparare un buon caffè seguendo alla lettera i diversi consigli sopra elencati. Solo così potrai goderti un caffè buono e gustoso, proprio come quello del bar.