Addio alle capsule per il caffè, in arrivo palline compostabili: assurdo

Oramai si cerca in tutti i modi di contrastare l’inquinamento, facendo anche un importante inversione di marcia sul consumo e sullo spreco di numerose risorse. Dunque, prima o poi sarebbe toccato anche il caffè, infatti, già nell’ultimo periodo, le famose capsule di caffè, sono state sostituite dalle palline compostabili. Vediamo di preciso di cosa si tratta. In questi ultimi anni sono state delineate delle nuove linee guida, riguardanti la produzione industriale degli alimenti e non solo.

Tutto ciò si sviluppa sotto un occhio attento alla salvaguardia del pianeta, nel tentativo di fare in modo che più materie prime possibili, possano essere riciclate e non solo. Questo drastico cambiamento ha lo scopo e la necessità, di mettere tutti i consumatori italiani e non solo, nelle condizioni per riuscire a realizzare rifiuti che per la maggior parte sono compostabili ovvero rifiuti che in pochissimo tempo possano anche essere “assorbiti” naturalmente, come appunto la nuova linea di caffè avvolto in delle palline compostabili.

In sintesi si tratta, in pratica, di una sfera di caffè pressato, del tutto compostabile. Queste palline vengono chiamate Coffe Ball, questa sfera di caffè pressato è rivestita solamente da un sottile strato protettivo che è stato brevettato da due importanti aziende produttrici di caffè statunitense. Questo strato, riesce a donare stabilità e a preservare il naturale aroma del caffè il modo ottimale, esattamente nello stesso modo in cui lo fanno le capsule di alluminio. Ovviamente è inutile dire che anche questo strato protettivo è di origine naturale, quindi del tutto compostabile nel terreno.

Le Coffee Ball riescono a decomporsi nel giro di poche settimane trasformandosi letteralmente in humus. Queste palline però non sono compatibili con tutte le macchinette del caffè, dunque per utilizzarle, sarà necessario usare l’apposita macchina da caffè chiamata CoffeeB Globe, la quale è dotata di una tecnologia di infusione brevettata. Grazie all’introduzione di queste palline di caffè, si potrà impattare di meno sull’ambiente, riuscendo anche a produrre meno rifiuti e abolendo così le capsule di altri materiali come alluminio e plastica.

Inoltre, secondo alcuni studi, emerge che ogni anno le capsule di caffè, a livello mondiale, possono arrivare anche a generare una quantità di rifiuti pari a 100mila tonnellate. Ed è vero che buona parte di esse sono riciclabili, ma purtroppo non tutte. Invece, le palline di caffè, sono tutte totalmente compostabili. E pensate che perfino la relativa macchina del caffè è prodotta con materiali riciclati e costruita con una particolare struttura, la quale permette di sostituire le singole parti, senza dover cambiare ogni volta tutta la macchina.