Attenzione a questi fagioli in scatola: ecco le peggiori marche

I fagioli sono delle leguminose, ovvero delle piante che producono baccelli con hanno dei semi al loro interno e che, secondo una ricerca, rappresentano un’importantissima fonte di proteine ​​vegetali e di altri nutrienti essenziali, quali ad esempio il ferro e il folato.
Ma anche i fagioli in scatola mantengono gli stessi benefici e rimangono altrettanto salutari per il nostro corpo? Sono ancora parecchi a non riconoscere i fagioli in scatola e i benefici che possono apportare al nostro corpo anzi, si è portati a pensare che siano addirittura inferiori o dannosi rispetto a quelli secchi, soprattutto nel caso in cui si soffre di pressione alta per via della presenza di sale. Ma è davvero così?

I fagioli in scatola, come anche tutti gli altri legumi, sono parzialmente cotti e solo dopo vengono poi inscatolati ad alta temperatura e pressione. Nell’inscatolamento industriale, i legumi secchi vengono dapprima reidratati nell’acqua calda a circa 75-85°C: processo che uccide tutti i microrganismi sulla superficie dei chicchi. Vengono trattati con degli additivi alimentari, compreso il sale e poi inscatolati ad alta pressione e calore.

Gli studi hanno dimostrato che tale inscatolamento riduce il contenuto di polifenoli, ovvero di composti vegetali benefici quale le vitamine e gli antiossidanti che si trovano nei legumi, come i fagioli, e che possono avere degli effetti molto protettivi per l’organismo. E’ stato dimostrato inoltre come l’inscatolamento riesca a cambiare anche il peso e il colore di alcuni legumi riducendone il contenuto proteico. Secondo una ricerca effettuata, le persone spesso non riconoscono i fagioli secchi o in scatola per il loro ruolo nella prevenzione di tante malattie croniche.

Alcuni studi hanno dimostrato realmente come questi alimenti siano molto versatili e ricchi di nutrienti, perfettamente in grado di ridurre il rischio di malattie croniche ed offrire anche altri benefici alla nostra salute. La fibra alimentare contenuto nei fagioli è un tipo di carboidrato che il nostro corpo però non riesce a digerire bene ed una ricerca condotta ha dimostrato che essa può aiutare ad aumentare il senso di sazietà, al fine di favorire la perdita di peso ed abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.

Per ultimo è importante sapere come i legumi siano un alimento prebiotico, ovvero una grandissima fonte di nutrimento per i batteri benefici che vivono nel nostro intestino. I fagioli contengono dei composti con proprietà antinfiammatorie ed ipolipemizzanti che hanno il compito di aiutare rispettivamente a ridurre l’infiammazione e i livelli di grassi presenti nel sangue, supportando un microbioma intestinale diversificato e soprattutto sano.