Impacchi di camomilla sugli occhi: ecco il loro effetto benefico

Una tra le più comuni infiammazioni è la congiuntivite, si tratta appunto dell’infiammazione di un sottile strato di tessuto, chiamato appunto congiuntiva, il quale copre la superficie interna delle palpebre e quella che si trova anteriormente al bulbo oculare. Questa particolare patologia, è considerata anche sul piano statistico una delle malattie oculari più diffuse e può essere di due tipologie: acuta o cronica. È considerata acuta, nel momento in cui persiste fino ad un massimo di quattro settimane; diventa cronica una volta che ha oltrepassato questo limite.

Fortunatamente esistono diversi metodi naturali per alleviarla, ma prima di elencarli cerchiamo di recepire qualche nozione in più su questa patologia. I sintomi della congiuntivite, si possono riassumere in: occhi rossi, lacrimazione frequente (in alcuni casi anche costante) , irritazione e prurito. Insomma, è come se avessimo costantemente la sensazione di avere qualcosa nell’occhio: come se fosse entrato un piccolo granellino di sabbia. La congiuntivite può essere causata da un’infezione batterica o virale oppure può semplicemente manifestarsi come una reazione allergica.

La congiuntivite inoltre, può arrivare anche a seguito di un eccessivo affaticamento degli occhi, soprattutto se a causa dello studio o del lavoro, siamo costretti a trascorrere molte ore davanti allo schermo di un computer. Anche l’uso prolungato di lenti a contatto potrebbe essere causa di congiuntivite. Quest’infiammazione colpisce spesso anche i bambini, i quali, essendo piccoli, non sono in grado di prendere le giuste accortezze del caso, dunque la trasmettono facilmente da un occhio all’altro a causa del semplice tocco delle mani.

Fortunatamente, come accennato in precedenza, esistono diversi rimedi naturali che permettono di alleviare (anche notevolmente)i sintomi. Vediamone insieme qualcuno. Il miele è un ottimo alleato per contrastare la congiuntivite, poiché contiene proprietà antibatteriche che possono curare e alleviare il fastidio. Ecco come fare. Basterà semplicemente scioglierne tre cucchiai in circa mezzo litro di acqua e poi utilizzate la soluzione ottenuta per lavarvi accuratamente il viso. Un altro metodo efficace, sono gli impacchi, attenzione poiché a dare sollievo sono soltanto quelli freddi, mai quelli caldi.

Gli impacchi di camomilla sono uno dei primi rimedi naturali a cui si ricorre, nel caso in cui si manifesti la congiuntivite. Per godere pienamente dei suoi benefici, dovete preparare una camomilla e lasciarla raffreddare, dopodiché basterà inzuppare un fazzoletto (meglio se di cotone) nell’infuso e lasciarlo agire sugli occhi per alcuni minuti. In alternativa si può preparare una soluzione che servirà soltanto per sciacquare gli occhi: vi basterà scaldare dell’acqua e in seguito versarci dentro un cucchiaio di fiori di camomilla essiccati