Cosa succede se mangio la salsa di pomodoro cruda? “Attenzione”

La salsa di pomodoro è la base di moltissime ricette che vengono associate al nostro Paese e se ne trovano diversi tipi nei supermercati: da quelle vellutate a quelle che presentano pezzetti di pomodoro. La salsa di pomodoro va generalmente cucinata prima di consumarla, ma cosa succederebbe se venisse ingerita cruda? La risposta è molto semplice se consideriamo il fatto che esistono ricette fatte con la salsa fresca senza cottura ma vediamo insieme di cosa si tratta.

La salsa di pomodoro cruda fa bene al nostro corpo? Possiamo intanto dire che non ha alcuna controindicazione ma questo discorso vale se i pomodori sono freschi, integri e di ottima qualità. Quindi è meglio mangiare la salsa di pomodoro fatto in casa sapendo di aver scelto i migliori prodotti sul mercato. Naturalmente ci avvaliamo di tale informazione nel caso in cui non ci siano presenze di intolleranze o di altri fastidi. Bisogna infatti sapere che il pomodoro è ritenuto un alimento “acido” non solitamente consigliato per chi soffre di acidità o di altri disturbi.

La salsa di pomodoro è un condimento per la pasta molto fresco, estivo e parecchio gustoso, oltre al fatto che si cuoce molto velocemente. Si tratta infatti di un sugo estivo che dà vita a ricette sfiziose e che rende la pasta appetitosa anche con il caldo ma si tratta di un ottimo condimento anche per le bruschette. Ma come si prepara? Quando si vuole preparare della salsa di pomodoro cruda, è bene lasciar riposare il preparato per un quarto d’ora circa all’interno del frigorifero in modo tale che il pomodoro abbia la possibilità di insaporirsi e di assorbire bene i condimenti. Proprio per tale ragione perché non viene cotto, questo tipo di salsa di pomodoro può anche esser preparato per essere consumato diverse ore dopo o addirittura il giorno dopo e non c’è nessun rischio che perda il buon sapore.

I pomodori crudi, specie quelli maturi, apportano il licopene ma per assorbirlo è preferibile mangiarli cotti. Questi gustosi ortaggi contengono la luteina e la zeaxantina, sostanze che aiutano a proteggere gli occhi dalla luce blu prodotta dai dispositivi digitali quali smartphone e computer evitando dunque che gli occhi si sentano stanchi ed alleviando il mal di testa dovuto al loro affaticamento. Alcuni studi hanno anche evidenziato quanto i pomodori siano utili per le persone che soffrono di asma aiutando a prevenire l’enfisema, quella condizione che danneggia lentamente le sacche d’aria nei polmoni e possono anche ridurre le probabilità di avere un ictus.