Perché non si mangiano arance di sera? Ecco la verità

In questo articolo ci occuperemo delle arance e del perché non si devono mangiare la sera. La loro assunzione potrebbe, infatti, aumentare il bruciore dietro allo sterno e questa sensazione sarà ancora più accentuata se le arance venissero consumate poco prima di andare al letto e dopo un pasto abbondante perché in questo modo si appesantisce ancora di più la digestione. Quando è meglio mangiare le arance? Quanto ai momenti migliori della giornata, è bene mangiare le arance al mattino come colazione oppure come spuntino mattutino o merenda ma andrebbero bene anche dopo pranzo purché sia un pasto leggero.

L’ideale sarebbe però consumare le arance a stomaco vuoto, al massimo fino alle ore 20. A cosa fanno bene le arance? Per il loro contenuto di potassio esse sono considerate benefiche per il cuore e per la circolazione, hanno delle proprietà antiossidanti, rinfrescanti e anche astringenti e la loro ricchezza di fibre aiuta ad alleviare la stitichezza e a stimolare l’apparato digerente per aiutarlo nell’eliminazione delle tossine. Ma quante arance si possono mangiare in un giorno? Per coprire tutto il fabbisogno giornaliero di vitamina C, basta semplicemente consumare 2 o 3 arance al giorno che, contribuendo a rafforzare il sistema immunitario, aiutano anche nella prevenzione dei raffreddori e delle malattie da raffreddamento.

Quando si possono mangiare gli agrumi? Come già detto precedentemente, il loro consumo in inverno, aiuta moltissimo a combattere i raffreddori e le forme influenzali mentre in estate esse sono ottime bevande dissetanti in quanto ad alto contenuto di acqua. La vitamina C è alquanto fondamentale al fine di mantenere la salute delle ossa, dei denti e dei vasi sanguigni, oltre che ad essere un potente antiossidante. Adesso cerchiamo anche di capire chi dovrebbe maggiormente evitare di mangiare le arance a cena.

Ci sono infatti alcune categorie di persone che farebbero meglio a non mangiarla e sono coloro che soffrono di reflusso gastroesofageo, perché in questo caso l’acido contenuto nel frutto può provocare i fastidiosi sintomi del reflusso. Come l’arancia però andrebbero evitati di sera anche i limoni, i pompelmi, il cioccolato e molti altri cibi. Va anche ricordato comunque che per queste persone le arance anche se consumate di mattina non sono proprio il massimo per la loro salute in quanto, come specificato già in precedenza, l’acido è sempre presente e provoca i sintomi di reflusso in qualsiasi momento della giornata.