Ecco i cibi da evitare se soffri di colesterolo alto: la lista completa

Nonostante soltanto il 20%-30% del colesterolo viene introdotto nel nostro organismo con la dieta, generalmente l’alimentazione è quella che ha comunque il maggior impatto sui livelli di colesterolemia. Se poi è già presente una condizione di ipercolesterolemia, è allora molo importante fare attenzione agli alimenti che si assumono e al contenuto di colesterolo e acidi grassi saturi presenti al loro interno. I cibi preferibilmente da evitare nel caso di colesterolo alto sono:

  • carni grasse, salumi e insaccati. Da evitare sono quindi i tagli come le bistecche, il macinato di vitella e la carne di maiale; tra gli affettati il prosciutto cotto e il crudo (specie se consumato con il grasso), il salame, la mortadella e la pancetta.
  • latte intero, burro formaggi stagionati e yogurt interi. Sono assolutamente da evitare tutti quei condimenti a base di latte e ricchi di grassi come la panna, la besciamella e il burro.
  • alimenti contenenti grassi idrogenati. Si tratta di una categoria di grassi artificiali che sono stati creati attraverso processi di lavorazione industriale degli alimenti che trasformano acidi grassi polinsaturi in acidi grassi saturi ma tra questi sono da evitare:margarina, dolci e gelati, soprattutto se realizzati con preparati industriali, in quanto contenenti un’elevata quantità di acidi grassi trans, prodotti da forno quali merendine, biscotti ecc., perché fortemente idrogenati per favorirne la conservazione nel tempo.
  • Oli ricchi di acidi grassi saturi quali ad esempio l’olio di cocco, di palma e di palmisto e di cotone.
  • Frattaglie, come fegato, cervello, polmoni che, seppur molto ricchi da un punto di vista nutrizionale, sono però tra le carni a maggior contenuto di colesterolo ed altri lipidi.
  • Uova e derivati. Se si soffre di ipercolesterolemia si consiglia il consumo del solo albume ricco di proteine e povero di grassi ed è invece da evitare completamente anche il consumo di prodotti derivati come la maionese che contiene colesterolo e acidi grassi saturi. Un uovo di medie dimensioni contiene circa 200mg di colesterolo, più del 60% della quantità giornaliera raccomandata.
  • Frutti grassi. Sono da evitare frutti ricchi di acidi grassi saturi in grado di influire sulla colesterolemia e tra questi ci sono: la noce di cocco che, pur influenzando la frazione HDL, non deve essere consumata in grandi quantità in caso di colesterolo alto.
  • Cibi fritti e grassi come quelli presenti nei fast food che sono di per sé ricchi di acidi grassi saturi e vedono spesso l’utilizzo di oli vegetali idrogenati per la frittura.