Hai mai usato la candeggina in questo modo per pulire?

La candeggina è il prodotto più utilizzato nelle pulizie di tutta la casa non solo perché è molto efficace, ma anche perché è la soluzione più semplice, economica e facile da reperire. Però bisogna prestare particolare attenzione alle quantità, altrimenti si rischia di causare a noi stessi e ai nostri cari dei gravi problemi di salute, causati da un’intossicazione di candeggina. Proprio per questo basta solamente versare 30 ml di candeggina per ogni litro d’acqua che ci occorre.

Dopodiché, si deve immergere un panno nella soluzione, si strizza, e va passato, senza troppa foga, sulla superficie da pulire, come ad esempio sul pavimento. Al contrario di quello che pensano in molti, non occorre necessariamente il risciacquo, ma al contrario è opportuno aprire le finestre così da avere una buona ventilazione durante l’asciugatura. L’uso della candeggina, in particolar modo sui pavimenti, è un eccellente metodo per disinfettare e pulire in profondità anche per chi ha animali domestici come cani e gatti in casa. Inoltre, dobbiamo considerare che vista l’elevata diluizione effettuata, oltre a rendere la soluzione molto economica, è anche più delicata dell’alcool.

Proprio per questo motivo la candeggina è adatta alla maggior parte delle superfici. Nonostante ciò, occorre fare attenzione a non applicarla su materiale di ottone, di rame, di alluminio, di marmo e di legno. Per quanto riguarda invece lo sporco più ostinato di tutta la casa, per materiali come quelli delle maniglie o delle superfici del bagno è possibile aumentare la concentrazione di candeggina. Infatti per ogni litro di acqua invece di aggiungere 30 ml di candeggina, bisogna aggiungerne 50ml. Il procedimento è molto simile a quello precedente, infatti basta utilizzare un panno su cui viene applicata la soluzione creata. Dopodiché si passa delicatamente sulle superfici da trattare e si lascia agire per almeno 5 minuti.

A differenza del procedimento precedente, quest’ultimo richiede il risciacquo finale. Disinfettare le superfici di tutta casa è importante, infatti da una ricerca effettuata da vari istituti internazionali, si è dimostrato che il SARS-CoV-2, meglio conosciuto come il covid 19, riesce a resistere sulle superfici fino a diverse ore o addirittura giorni. I tempi in generale subiscono variazioni a causa delle condizioni e al materiale sul quale va a posarsi il virus. Per esempio, dai dati emersi dallo studio sperimentale, notiamo che sul rame ha una vita molto più breve rispetto che sulla plastica. Dunque, non dimenticate che disinfettare le superfici con la candeggina resta una delle pratiche più adatte in questo momento.