In questo modo il tuo WC sarà sempre fresco e profumato

Combattere la risalita di cattivi odori, è da sempre il compito più arduo tra quelli che riguardano la pulizia di tutta la casa. Questo perché spesso non importa quante volte al giorno si puliscono i sanitari, poiché i cattivi odori sono sempre presenti e ci mettono davvero poco ad invadere tutto l’ambiente del vostro bagno. Se è proprio questo il vostro problema e anche avendole provate tutte, non sapete come uscirne siete nel posto giusto.

Prestate molta attenzione ai prossimi righi e non solo scoprirete a cosa sono dovuti, ma vi sveleremo inoltre, dei piccoli e semplici accorgimenti da seguire per riuscire ad avere finalmente il bagno pulito e profumato. Ecco come fare, seguitemi passo passo e non ve ne pentirete. Mantenere sempre pulito e soprattutto bene profumato il bagno di casa, non è di certo un compito facile. Purtroppo però, come accennato in precedenza, potrebbe capitare che nonostante il bagno venga pulito più volte al giorno pulendo, entrando nell’ambiente si percepisca all’istante un certo odore a dir poco nauseabondo.

Sappiate innanzitutto, che come avrete intuito, gli odori, nella maggior parte dei casi, non sono per niente dovuti ad una scarsa e non efficace pulizia delle superfici, ma all’inevitabile risalita di cattivi odori dagli scarichi dei sanitari del vostro bagno. La risalita può essere di tutti i sanitari, ma in particolar modo dal wc. Le cause di ciò, sono molto varie, ma quella più frequente riguarda in particolar modo i piccoli residui di materiale organico, ormai accumulati col passare del tempo, tendono inevitabilmente a depositarsi nel sifone.

Quest’ultimo per capirci, non è altro che una delle tubature più importanti del nostro wc, la quale ne determina persino il corretto funzionamento. Grazie alla sua forma particolare a U, ha l’importante compito di impedire la risalita dei cattivi odori. Purtroppo però, non sempre la forza dell’acqua riesce a portare via tutto il materiale di scarto finito nel wc, dunque residuo dopo residuo, questo materiale diventa una vera e propria palla dal cattivo odore.

Ma non bisogna perdersi d’animo, poiché risolvere questo problema è un vero e proprio gioco da ragazzi. Infatti, per eliminare in profondità l’accumulo di materiale, che per essere precisi, si è depositato nella parte bassa del sifone, bastano davvero una manciata di minuti. Vediamo insieme come fare. Il segreto è utilizzare dei semplici e pratici prodotti chimici, chiamati sgorganti, che troverete in tutti i supermercati. Per quanto riguarda la procedura, bisogna applicare il prodotto su tutta la superficie interna del wc, aspettare che quest’ultimo agisca e dopodiché tirare lo sciacquone.