Cosa succede se si mangia pasta senza glutine? “Attenzione”

Secondo quanto dicono le ultime stime, si evince che solo in Italia ci siano almeno 200mila celiaci diagnosticati. Fortunatamente per loro, la dieta mediterranea è ricca di alimenti, che si possono consumare anche se si soffre di questa intolleranza, come ad esempio il pesce, le uova, la carne, la frutta e la verdura. Ma adesso vediamo come bisogna comportarsi con la pasta, il quale è uno dei piatti principe della nostra tanto amata cucina italiana.

Per venire sempre più incontro a tutte le esigenze dei consumatori, diverse aziende hanno portato sul mercato numerosi formati di pasta come ad esempio gli spaghetti o gli gnocchi per celiaci. E come per la versione tradizionale, anche gli sfarinati senza glutine contengono moltissime proprietà benefiche. Vediamo insieme quali. A livello di vitamine e sali minerali, delle farine particolari come quella di riso e quella di mais, non hanno nulla da invidiare alla pasta fatta con semola di grano duro, dal momento che i prodotti farinacei (senza glutine) è stato attestato che non incidono per niente su una dieta sana.

Anzi, pensate che l’associazione Italiana Celiachia afferma infatti che i risultati di il diverse ricerche scientifiche recenti, secondo cui l’incidenza della sindrome metabolica e diabete di tipo 2 è molto più bassa fra i celiaci così come anche quella di sovrappeso e obesità tra i bambini affetti da celiachia, dimostrano che nutrirsi soltanto di cibi senza glutine non minaccia in alcun modo la salute complessiva ed inoltre, non impedisce di compiere scelte alimentari adeguate. Ora che siamo riusciti ad accertare la qualità dei valori nutrizionali della pasta senza glutine, è arrivato il momento di scoprire anche tutti i suoi innumerevoli benefici.

Tra i tanti tipi di pasta che si trovano in commercio, non dobbiamo assolutamente pensare che quella senza glutine è pensata soltanto per i celiaci o per i soggetti che soffrono di una qualsiasi intolleranza, ma la possono assumere tutti indistintamente, soprattutto per chi magari ha il desiderio di variare la propria alimentazione. Se è questo il tuo caso e stai seriamente valutando la possibilità di introdurla nella tua dieta, ecco alcuni dei benefici più importanti e più frequenti della pasta senza glutine. Prima tra tutte cito la perdita di peso, seguita dal miglioramento della salute gastrointestinale, ma a migliorare sono anche le prestazioni atletiche. Adesso che sei a conoscenza anche di queste proprietà benefiche, non ti resta che pensare a tutti i modi migliori per gustarla a pranzo o a cena.