Cosa succede se metto la candeggina in lavatrice? “Attenzione”

Chiunque si occupa delle faccende domestiche in casa, è pienamente cosciente del fatto che fare il bucato in maniera regolare non è per niente sufficiente, dunque non permette di avere capi perfetti e come nuovi. La questione poi diventa più delicata se si tratta di capi bianchi, i quali si sporcano molto più facilmente e che tendono a perdere il loro candore nel tempo (se non lavati accuratamente quasi da subito). Ecco come fare per riuscire a mantenere un bianco impeccabile e duraturo.

La risposta è tanto semplice quanto efficace, basta soltanto utilizzare un prodotto molto conosciuto da tutte le mamme italiane. Mi riferisco alla tanto amata candeggina, che si tratti di lavaggio in lavatrice o di lavaggio a mano sembra proprio essere l’unica soluzione per molti dei problemi relativi alla pulizia dei capi. Ecco cos’è e come usare candeggina in lavatrice. La candeggina è una sostanza a base chimica molto ossidante, per essere precisi, è una soluzione basica di ipoclorito di sodio. Una delle sue particolarità è l’odore molto forte, dato dall’alta tossicità del prodotto.

Come sappiamo viene utilizzata molto spesso per smacchiare, pretrattare, detergere e disinfettare i capi e non solo, anche per la pulizia delle superfici di tutta la casa. Inoltre, è importante sapere che la candeggina non deve essere mai inalata, poiché è irritante al contatto ed infine, non deve essere neanche miscelata con altri liquidi. Questo prodotto, come accennato in precedenza, consente di ottenere un bucato profondamente igienizzato ed è quindi una soluzione efficace per tutti i nostri capi. Come usare candeggina in lavatrice è una domanda che molti di noi si pongono spesso. Innanzitutto, va ricordato che si tratta di una sostanza abbastanza aggressiva, la quale a lungo andare non fa altro che deteriorare i tessuti ed è dannosa per l’ambiente.

Bisogna dunque, stare molto attenti alle dosi utilizzate e a non utilizzare troppo frequentemente la candeggina in lavatrice, poiché, come detto prima, la candeggina in lavatrice può anche essere molto utile per sbiancare i capi, ma diventa efficace se si prendono delle piccole accortezze. La prima regola da non dimenticare mai è che non va assolutamente applicata la candeggina in modo diretto sui vestiti, ma al contrario, va aggiunta nell’apposito scompartimento per i detersivi. In questo modo può agire delicatamente, senza che i capi vengano rovinati. La seconda regola da rispettare riguarda le dosi. Infatti, solitamente la giusta proporzione, equivale a circa 175 ml in un unico lavaggio.