Non mangiare salsa di pomodoro aperta da più di una settimana

La salsa di pomodoro, chiamata anche sugo di pomodoro, è ottenuta dalla cottura della polpa dei pomodori con l’aggiunta di olio di oliva e viene utilizzato nella cucina italiana per diverse preparazioni. La sua ricetta base ha dato origine ad innumerevoli varianti e so tutte davvero deliziose. All’interno della cucina italiana esistono, però, due diverse modalità e ricette della salsa di pomodoro: una originaria del centro nord d’Italia ed una, invece, del centro sud della nostra Penisola.

La versione del centro nord è quella che viene preparata con un soffritto di sedano, carota e cipolla, a cui vengono poi aggiunti i pomodori, accuratamente schiacciati e portati fino al bollore: quindi la cottura avviene praticamente solo tramite la bollitura. La versione della salsa tipica del centro sud, è quella che, invece, viene preparata solo con l’aglio, solitamente tutto intero e “vestito”: i pomodori vengono aggiunti successivamente e ben rosolati interi a fiamma media, venendo schiacciati solo a fine cottura. La salsa di pomodoro consente la preparazione di diverse ricette che vanno da un semplice piatto di pasta, a qualsiasi tipo di pizza, alle lasagne, passando per la carne o per le patate alla pizzaiola e potrei continuare davvero all’infinito.

Ma quante volte ci è capitato di aprire di una bottiglia o un barattolo di salsa e poi conservarlo per qualche giorno perché non ci serve più? E vi siete mai chiesti quanto può durare la salsa aperta? Una bottiglia di salsa di pomodoro, che sia di pelati o di sugo, non dovrebbe mai rimanere aperta, anche se conservata all’interno del frigorifero, per più di 5 giorni dato che la muffa può essersi già formata seppur non ancora visibile. Per preservare la salsa di pomodoro dalla muffa, bisogna allora tenere bene a mente di consumarla entro un massimo di due giorni dopo averlo lasciato nel frigo perché, dopo oltre 48 ore, potrebbe andare incontro al sorgere di muffe e al cattivo odore.

E’ opportuno posizionare i barattoli di salsa di pomodoro in un luogo ben asciutto, fresco e assolutamente privo di umidità e di muffe, meglio anche se al riparo dai raggi solari. Le salse, in questo modo, si conserveranno alla perfezione per un periodo di circa 10-11 mesi. Una volta aperta la bottiglia di salsa, si può tenere in frigorifero ben chiusa per poi consumarla entro pochi giorni. Un’idea in più sarebbe quella di optare per un metodo di conservazione molto più pratico e soprattutto utile ma solo per brevi periodi di tempo oppure per creare dei cubetti di ghiaccio di salsa di pomodoro.