Quante uova si possono mangiare a colazione? Ecco la verità

L’uovo è un alimento davvero molto nutriente, economico, facilissimo da cucinare e con poche calorie, sole 80. Ma la domanda più gettonata è: quante uova si possono mangiare a colazione? Partiamo analizzando il massimo quantitativo di uova che è possibile consumare in una settimana: si può tranquillamente arrivare a 4-5, ma chiaramente in base ad alcuni parametri. Se ci si vuole mantenere in forma, si possono mangiare a colazione per circa 1-2 volte a settimana.

Ognuno di noi ha ovviamente delle preferenze circa alcuni alimenti piuttosto che altri ma è necessario scoprire i benefici di alcuni cibi in modo tale da far nascere la voglia di aggiungerli alla propria dieta alimentare al fine di mantenere il corpo in salute. Come detto precedentemente, le uova sono un alimento molto nutriente a cui non bisognerebbe mai rinunciare e se anche voi lettori siete convinti che il loro consumo possa far aumentare il colesterolo e di conseguenza il rischio di malattie cardiovascolari quali infarto ed ictus, ecco che noi siamo pronti a smentirvi.

Il consumo delle uova è sconsigliato solamente nei casi in cui è già presente un’ipercolesterolemia. Piuttosto sarebbe meglio stare ben lontani da tutti quei cibi che contengono dei grassi saturi che abbondano nei latticini (in particolar modo nel latte intero, nel burro e nei formaggi), nella carne (in particolare nel grasso visibile) e nei grassi animali (lardo, strutto ecc.). Perché scegliere proprio le uova? Esse hanno davvero pochissime calorie (circa 80 per un uovo grande), sono economiche ed estremamente facili da cucinare. Costituiscono una buona fonte di proteine, vitamine, sali minerali e acidi grassi ma per apportare dei benefici devono essere consumati in maniera moderata (massimo 4 a settimana, 5/6 per uno sportivo) e soprattutto cucinate nel modo più appropriato.

Un singolo uovo è costituito da due componenti: tuorlo e albume. Nel primo sono presenti la luteina e la zeaxantina, due carotenoidi responsabili del colore il colore giallo o arancio dell’uovo e sono coinvolti nella prevenzione della degenerazione maculare; la colina e la lecitina. Nel tuorlo sono anche presenti le vitamine, i sali minerali e gli acidi grassi essenziali, molto utili per il corretto funzionamento di tutto il nostro organismo. L’albume, invece, è caratterizzato da una maggiore concentrazione di proteine. Del resto, parlando della colazione, nonostante noi siamo abituati a fare colazione con latte, fette biscottate, cornetti e cose dolci, c’è anche la possibilità, come dicevamo prima, di mangiarle a colazione senza superare però le 1-2 volte a settimana.