Se la salsa di pomodoro fa questo odore buttala subito: ecco perché

Per la preparazione della salsa di pomodoro, moltissime famiglie preferiscono riunirsi dando ad ognuno un compito ben preciso: c’è chi lava i pomodori, chi li taglia e chi li sbollenta ma è ovvio che il lavoro più difficile è quello di passare i pomodori bollenti. Successivamente avviene l’invasamento nelle bottiglie ed infine c’è la fase più temuta: la bollitura, con relativo fiato sospeso in attesa dell’inevitabile scoppio di qualche bottiglia. E’ ovvio che tutto ciò richiede qualche ora di preparazione, ma il risultato sarà così sorprendente che non vi pentirete affatto de risultato finale. Gli ingredienti per una buona preparazione di salsa di pomodoro sono:

  • 3 kg di pomodori per salsa;
  • tre cipolle;
  • una costa di sedano;
  • sale;
  • basilico fresco.

Preparazione: Innanzitutto si devono lavare per bene i pomodori e si devono tagliare grossolanamente, eliminando tutte le parti ammaccate; poi basterà metterli nelle varie pentole che non dovranno però essere troppo piene altrimenti non si riesce a mescolare nella giusta maniera. Il passaggio successivo è poi quello di mettere le pentole sul fuoco e coprirle con i coperchi a fiamma moderata, mescolare frequentemente e non appena i pomodori cominceranno a sobbollire abbassare la fiamma e farli cuocere fino al momento in cui risulteranno poco liquidi.

Dopo di che si continua la cottura e si filtrano i pomodori in modo tale da eliminerete completamente ogni tratta dei semi e della pelle dei pomodori, ottenendo in questo modo una passata liscia e corposa. Si procede successivamente con la sterilizzazione dei vasetti facendoli bollire in una pentola con acqua abbondante per almeno una trentina di minuti e per evitare che si rompano, è sufficiente mettere un panno di cotone nella pentola prima di poggiarla sul fuoco. Inserite poi all’interno un paio di foglie di basilico fresco e versate la passata di pomodoro e chiudete i barattoli lasciando un centimetro vuoto tra la salsa e il coperchio.

A questo punto, si devono bollire nuovamente le bottiglie con la salsa, accuratamente avvolte in degli stracci per impedire che, urtando tra loro durante la cottura, possano rompersi. E’ importante che la bollitura duri almeno una trentina di minuti e che le bottiglie si raffreddino per bene nella loro acqua prima di essere conservate in luogo buio ed asciutto. A volte può però capitare che, non appena si apre un barattolo per consumarlo, si sente un odore decisamente poco gradevole: bene, questo è sinonimo di salsa andata a male. Si tratta comunque di un episodio che avviene quando il pomodoro non è proprio freschissimo e in questo caso si deve buttare immediatamente.