Se mangi nutella a colazione fai attenzione a questo particolare

In questo articolo parleremo della fantastica Nutella, la crema spalmabile più amata in tutto il mondo sia dai più grandi che dai più piccini. Sono soltanto 7 lettere ma sono un vero sinonimo di felicità, lettere che ci fanno sognare e che ci fanno venire l’acquolina in bocca. Lo pensiamo tutti che il mondo non sarebbe lo stesso senza la Nutella perché si tratta proprio di una vera delizia che non stanca mai, delizia che vantiamo in tutto il mondo dato che è un marchio commerciale 100% italiano, nato in Piemonte, precisamente ad Alba in provincia di Cuneo, intorno agli anni 60 per mano della famiglia Ferrero.

L’origine di questa crema spalmabile si deve a Pietro Ferrero che, nel 1946, ha venduto per la prima volta una crema costituita da un mix di cioccolata e nocciole con il nome di Pasta Giandujot. Qualche anno dopo, per la precisione nel 1951 nacque poi la super crema, venduta in barattoli grandi ma la vera svolta ufficiale avvenne nel 1963 quando Michele, il figlio di Pietro, decide di rinnovarla al fine di poterla commercializzare in tutta Europa: ecco che nacque la famosa Nutella.

Il nome è dovuto alla sua composizione, ovvero dal sostantivo inglese “nut” (“noce”) aggiungendo il suffisso “ella” per rendere il nome più orecchiabile. Per quanto riguarda la sua composizione finale, diciamo che gli ingredienti principali della Nutella sono: lo zucchero, il cacao, le nocciole, l’olio di palma, il latte scremato in polvere e la vaniglia. Cosa però che forse non tutti sanno è che la Nutella ha tantissime proprietà nutrienti tra cui la vitamina E, il calcio e il ferro.

Alcuni studi recenti hanno dimostrato che, oltre a renderci molto felici, fa addirittura bene alla nostra salute, purché si segua anche un’alimentazione sana ed equilibrata; è ovvio precisare che, come qualsiasi altro alimento, il suo abuso potrebbe portare seri problemi al nostro organismo. Ed è qui che andremo alla scoperta di quanto prodotto è possibile consumare al giorno senza che questa diventi causa di problematiche di salute. Sono in molti a consumare la Nutella al mattino, a colazione, in genere spalmata su una bella fetta biscottata.

Questa è un ottima abitudine che garantisce la giusta quantità di energia per affrontare la giornata nel migliore dei modi. Attenzione però perché questo non vuol dire che possiamo fare tutti i giorni colazione con la Nutella: anche se è senza ombra di dubbio un ottimo sfizio da concedersi di tanto in tanto ma purtroppo, non è affatto adatta ad essere consumata quotidianamente in quanto non bisogna dimenticare che la sua percentuale di grassi saturi e di zuccheri contenuti, è nettamente eccessiva al nostro fabbisogno.