“Ecco come ho abbassato il colesterolo alto”: l’incredibile storia

Ogni soggetto nel corso della vita, andrà purtroppo incontro a delle limitazioni, Dobbiamo essere sinceri, purtroppo non tutti siamo liberi di mangiare tutto ciò che vogliamo, o ancora peggio di seguire lo stile di vita che preferiamo, questo perché alcuni di noi, a causa di varie patologie e complicanze mediche devono attendersi alle indicazioni dei medici. Tra tutte le patologie che richiedono un consumato medito in ambito di alimentazione, una delle più diffuse è l’ipercolesterolemia, per capirci, il fenomeno del colesterolo alto.

Come alcuni di noi purtroppo sanno, i soggetti che soffrono di colesterolo alto, hanno una loro propria alimentazione e di conseguenza, non si possono permettere di seguire un regime alimentare diverso da quello prescritto dal medico. Accade ciò perché l’organismo di tali soggetti non è in grado di assimilare e digerire in modo ottimale alcune sostanze, di conseguenza, come abbiamo accennato in precedenza, è costretto ad evitare in particolar modo l’assunzione di alcune tipologie di alimenti, vediamo meglio insieme di quali alimenti si tratta nello specifico e dunque, quali possiamo assumere e quali no.

Naturalmente è scontato affermare che questa particolare condizione, porta il soggetto non solo a delle limitazioni che riguardano l’alimentazione, ma si ritrova inevitabilmente in situazioni di vero e proprio disagio, perché pensate che anche ad una semplice cena fuori è costretto a controllare sempre gli ingredienti di ogni pietanza che andrà a consumare, per verificare che sia coerente con la propria dieta. E ammettiamolo chiaramente, qualche volta a causa dell’incompatibilità di essi, è costretto anche a rinunciare ad alcune serate e a periodi conviviali, poiché il menù non si aggrada al suo organismo.

Ecco adesso cosa dicono i medici nutrizionisti a riguardo, in quanto ovviamente esperti del settore. Come abbiamo detto in precedenza, nel momento in cui i medici parlano di suddetta questione con il paziente, tendono a definirla come una delle patologie più frequenti e diffuse in Italia. Inoltre, continuano citando tutti gli alimenti che possono essere consumati dai soggetti affetti da colesterolo alto e che di conseguenza lo abbassano. Tra questi voglio sottolineare i cereali, i legumi e i vegetali.

Questi alimenti, infatti, non contengono nessuna traccia di colesterolo e aiutano a ridurre i livelli di quello in eccesso. I vegetali ricchi di fibre contribuiscono anche a ridurre l’assorbimento del colesterolo alimentare a livello intestinale. Dunque, in caso di colesterolo alto è bene quindi consumare porzioni normali di cereali, preferendo però quelli integrali piuttosto di quelli lavorati, e di legumi, assumendo questi ultimi almeno 2-4 volte a settimana.