Pulisci il WC in questo modo e non farà più puzza: ecco il trucco

Se vi siete ritrovati in quest’articolo saprete di certo che mantenere il wc pulito e profumato, non è di certo un’impresa facile, a meno che non siete al corrente di piccoli trucchetti che proprio nelle prossime righe vi sveleremo, vediamo insieme di cosa si tratta e come riuscire finalmente ad eliminare i cattivi odori del wc. Prima di svelarvi il trucchetto però, dobbiamo precisare alcune piccole cose importanti, tra cui le cause. Principalmente le cause sono costituite da delle fastidiosissime otturazioni a livello delle tubature. Dovete sapere che il wc è il sanitario dove è più probabile che avvenga la formazione di vere e proprie palle maleodoranti, le quali sono frutto di tutti gli scarti organici, tra cui troviamo anche capelli e unghie.

Questi residui spesso non vengono portati via totalmente dalla forza dell’acqua dello sciacquone e di conseguenza tendono ad accumularsi nel sifone. Quest’ultimo, è la parte più importante delle tubature del wc. Si distingue nettamente dalle altre per la sua forma ad U, la quale non è per niente lasciata al caso, ma serve per l’appunto ad evitare la tanto temuta e protagonista di quest’articolo fuoriuscita di cattivi odori. Spesso però accade che purtroppo non faccia il suo dovere, a causa delle otturazione di cui parlavo prima. Risolvere il problema è semplice, infatti se si parla soltanto di qualche piccolo residui, basterà gettare giù per le tubature qualche secchio d’acqua calda.

Attenzione però, poiché questo spesso non basta e dunque, di conseguenza, siamo costretti a risolverlo con le maniere forti, utilizzando, per essere precisi un prodotto chimico molto aggressivo chiamato disgorgante. Questo particolare prodotto va a sciogliere definitivamente tutti i residui, ristabilendo così il regolare flusso dell’acqua. Attenzione però, poiché stiamo pur sempre maneggiando un prodotto altamente aggressivo, non solo per le superfici del sanitario, di cui, proprio per tale motivo non dobbiamo applicarlo frequentemente altrimenti rischieremmo di rovinare in modo definitivo la superficie.

Oltre a ciò, dobbiamo prestare particolare attenzione anche al fattore salute. Dunque, bisogna prendere determinati accorgimenti prima dell’uso. Innanzitutto, dobbiamo far sì che nell’ambiente, ovvero in questo caso il bagno, ci sia una buona aerazione, quindi apriamo tutte le finestre. Al contrario, gli acidi nocivi, potrebbero non solo intossicare noi stessi, ma anche i nostri cari. In secondo luogo, ma non per importanza, dobbiamo valutare anche il rischio per la nostra pelle. Questo perché nel momento in cui il prodotto viene a contatto diretto con le nostre mani o qualunque parte del corpo, potrebbe generare delle irritazioni.