Il colesterolo alto può essere tenuto sotto controllo: ecco come

Tutto conosciamo qualcuno che soffre di colesterolo alto, anzi se proprio dobbiamo dirla tutta spesso questi soggetti siano proprio noi stessi, dunque che sia per linea diretta o indiretta sappiamo benissimo tutte le limitazioni del caso, per essere più precisi tutto ciò che riguarda il cibo e l’alimentazione. Quando un soggetto si ritrova in queste spiacevoli situazioni la causa non sempre è la dieta scorretta ma alcune volte siamo costretti a fare i conti con alcune patologie più o meno gravi, le quali ci portano ad non essere più liberi di mangiare tutto ciò che vogliamo e a non riuscire a seguire più in nostro stile di vita.

Accade ciò perché, come accennato poco prima alcuni di noi, a causa di varie patologie e complicanze in ambito medico devono attenersi alle indicazioni dei medici. Tra tutte le patologie che richiedono dei particolari accorgimenti da mantenere, ne spicca una in particolare. Quest’ultima riguarda principalmente l’ambito dell’alimentazione (ma a contribuire è anche una corretta e continua attività fisica), mi riferisco nello specifico all”ipercolesterolemia, meglio conosciuta come il fenomeno del colesterolo alto, patologia altamente diffusa in tutto il mondo.

I soggetti che soffrono di colesterolo alto, come avete potuto intuire dalle righe precedenti, hanno una loro propria alimentazione e di conseguenza, non si possono permettere di seguire un regime alimentare diverso da quello prescritto dal medico esperto in quest’ambito ovvero il nutrizionista. Si arriva a questo punto perché l’organismo di tali soggetti totalmente in grado di assumere e di conseguenza, di digerire in modo ottimale e corretto alcune tipologie di sostanze contenuti in cibi specifici, vediamo insieme di che cibi si tratta e scopriamo quali al contrario sono quelli che ci permettono di far abbassare i livelli di colesterolo.

Solitamente, gli alimenti che i medici nutrizionisti, annoverano tra quelli considerati più “leggeri” e quindi più facili da digerire, voglio sottolineare in particolar modo i cereali, i legumi e i vegetali. Questi alimenti occupano i primi posti nella lista di quelli consigliati per chi soffre di colesterolo alto, proprio perché la particolarità che accomuna questi prodotti, è data dal fatto che non contengono nessuna traccia di colesterolo ed inoltre, aiutano in modo notevole a ridurre i livelli di quello in eccesso.

I vegetali sono alimenti ricchi di fibre e grazie a questa componente contribuiscono anche a ridurre l’assorbimento del colesterolo alimentare a livello intestinale. Dunque, in caso di colesterolo alto, per riuscire a tenerlo ben sotto controllo, è bene consumare porzioni normali di cereali, preferendo però quelli integrali piuttosto che quelli lavorati, e di legumi. Per ottenere ottimi risultati, è importante assumere quest’ultimi almeno 2-4 volte a settimana