Bevi la camomilla di sera e farà miracoli: ecco cosa succede

Tutti conosciamo la camomilla, ma non tutti sanno che è un’erba medicinale secolare conosciuta e tanto utilizzata ed apprezzata già nell’antichità e diffusa in tutto il mondo, viene utilizzata soprattutto quando si vuole utilizzare un rimedio del tutto naturale, per riuscire ad alleviare diversi disturbi e dolori vari, ma anche semplicemente per godersi un momento di completa tranquillità poco prima di andare a letto, rilassandosi sulla propria poltrona preferita con in mano una buona e calda tazza di camomilla fumante.

Adesso però, cerchiamo di apprendere qualche informazione in più su questa pianta dagli straordinari benefici. La camomilla è una pianta erbacea annua, costituita da un fusto eretto, con foglie di colore che tendono al verde scuro di forma filiforme ed infine presenta anche dei fiori di vari colori, per essere precisi, solitamente si colorano di giallo o di bianco e sono molto piccoli e delicati. Passando invece alla sua caratteristica più importante, ovvero i benefici e i suoi effetti benefici, possiamo affermare che sono molti e di diversa natura. Infatti, sono dovuti principalmente all’alto contenuto di sali minerali contenuti in essa.

Tra questi in particolar modo ricordiamo il calcio, il sodio, il potassio, lo zinco, il rame, il manganese ed infine, non bisogna dimenticarsi del fluoro. Ma attenzione, poiché non possiamo cullarci solo su questo, questo perché nella nostra amata camomilla, riscontriamo anche un numero notevole di flavonoidi e di lattoni. Vediamo insieme nello specifico quali sono gli effetti più frequenti che questa straordinaria pianta ha sul nostro organismo, soprattutto nel momento in cui se ne fa un uso continuo e frequente. I benefici di questa particolare pianta, si avvertono principalmente a livello dello stomaco. Proprio per questo la camomilla possiede alcune proprietà che vengono denominate digestive e carminative, le quali riescono in modo efficiente ad agire sullo stomaco, ma anche sul sistema nervoso.

Per essere più specifici, possiamo aggiungere che questa pianta contiene alcune sostanze che, pensate un po’, riescono ad evitare notevolmente l’aggravarsi di alcune tipologie di disturbi gastrointestinali. Inoltre, a causa del suo importante effetto calmante è sedativo, riesce a placare il bruciore di stomaco e i crampi alla pancia, proprio per questo motivo, viene utilizzata moltissimo dalle donne durante il periodo di gravidanza o durante la settimana di mestruazioni. I modi e le procedure più comuni per utilizzare la camomilla, si possono riassumere in preparati caldi, come ad esempio tè o in semplici infusi, attraverso i quali possiamo ricavare maggiori benefici.