Albanese arrestato per spaccio, era in Italia da appena tre mesi

Basta volerlo ed il lavoro si trova, questo l’esempio di come ci si può adattare fin da subito anche in un paese sconosciuto. I contatti sono tutto nella vita, ma l’avventura per questo albanese di cui non si conosce l’identità è terminata ieri sera, quando dopo un periodo di tempo in cui era tenuto sotto controllo dalla Squadra Mobile di Teramo, i poliziotti hanno arrestato l uomo con l accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L’ albanese era giunto in Italia da pochi mesi e risultava essere disoccupato ed incensurato, ma i poliziotti nella sera del 29 Gennaio a seguito di una perquisizione nella sua abitazione, hanno rinvenuto 6 gr di Cocaina nascosta in due involucri ben stipati sopra l armadio e proseguendo all’interno della sua abitazione, in cantina fra gli attrezzi agricoli ben nascosta in una latta contenente del riso, un altro quantitativo di Cocaina pari a 300 gr.

Al momento, viste le accuse di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, il trentacinquenne albanese è stato

arrestato e tutt’ora è a disposizione della Procura della Repubblica in attesa di essere trasportato nella Casa Circondariale di Alba Adriatica in attesa degli esiti della condanna.