“Non mangiare il cornetto a colazione!”: ecco cosa può accadere!

Cornetto e cappuccino per gli italiani sono l’alter ego di uova e bacon per i Paesi anglosassoni. La colazione italiana per eccellenza è dolce, mentre nella Gran Bretagna per esempio, si preferisce il salato. Questione di abitudini alimentari, soprattutto il cornetto la mattina, che per molti italiani è una autentica tradizione ed una cosa irrinunciabile o quasi.

A casa o al bar, dove la mattina l’odore dei cornetti caldi è quasi superiore a quella del caffè, il cornetto è ormai un simbolo della tradizione culinaria italiana. Ma è salutare iniziare la mattina mangiando il cornetto? CI sono teorie contrastanti su questo, anche se per la stragrande maggioranza degli esperti, il cornetto la mattina fa male e andrebbe evitato. Vediamo tutti i perché e cosa c’è da sapere sul fatto che evitare di mangiare il cornetto debba diventare una abitudine.

Il cornetto fa male, meglio non mangiarlo a colazione

Nel mirino delle teorie che dimostrano come il cornetto sia poco salutare, sono gli ingredienti con cui esso è prodotto. Le paste, le brioche ed i cornetti che si trovano nei bar e nelle pasticcerie la mattina, rappresentano la colazione di milioni di italiani non sono salutari e genuine. Alla crema, alla nutella, al miele, alla marmellata, di paste la mattina nei bar ce ne sono di tutti i tipi. La maggior parte di queste paste, non sono prodotte con il burro, ma con la margarina.

Infatti il burro è notoriamente più caro della margarina e naturalmente le aziende che producono cornetti, cercando di massimizzare i guadagni, riducono il costo di produzione scegliendo la più economica, ma meno salutare margarina. Inoltre, in molti cornetti già preparati, nella stragrande maggioranza dei casi congelati o surgelati e che vanno cacciati dal freezer per la loro lievitazione prima di finire in forno, la loro farcitura lascia molti dubbi. Basti pensare per esempio al cornetto al miele.

Sul prodotto finito, la quantità di miele che viene usato è pari all’1.1% e nella maggior parte dei casi, si tratta di preparato al miele e non di miele vero e proprio. Tornando alla margarina, questo prodotto è grasso vegetale altamente saturo, cioè è quel grasso che fa davvero male alla salute.

I problemi per la salute sono molti

I grassi saturi sono dannosi per l’organismo perché sono alla base di molte delle malattie cardiovascolari che alla lunga provocano ictus e infarti. Le calorie presenti all’interno del cornetto sono dannose per chi segue una dieta dimagrante. La virtù che tutti riconoscono a questa brioche è quella energetica. Il cornetto infatti apporta notevoli quantità di proteine, vitamine, sali minerali, e anche zuccheri il che lo rende un alimento altamente energizzante.

Ma come dicevamo, sono più le controindicazioni che le cose che spingono a consigliare il cornetto anche a persone che non hanno problemi di linea. Se proprio si vuole fare uno strappo alla regola, senza esagerare, meglio scegliere i cornetti artigianali, quelli prodotti direttamente da bar e pasticcerie e non optare per quelli di fabbrica, che anno una parte interna molto più grassa e piena di conservanti.