Bere rum tutte le sere fa male? Risponde la medicina

Bere rum tutte le sere fa male? In questo articolo, cercheremo di rispondere assieme alla domanda relativa a uno degli alcolici più popolari in assoluto.

Cosa è il rum?

Quando si parla di rum, si inquadra l’acquavite che viene ottenuta a seguito della distillazione della canna da zucchero. Per la precisione, si possono inquadrare due tipologie:

  • Rum agricolo, che prevede la distillazione di tutto il succo della canna da zucchero.
  • Rum tradizionale, che viene invece distillato a partire dalla melassa.

Alla base della produzione del rum, come sopra citato, c’è la canna da zucchero. Una volta piantata, cresce per un anno e, successivamente, viene tagliata e sottoposta a una procedura di pressione con lo scopo di ottenere il succo. A questo punto, si possono seguire due strade:

  • Fermentazione del succo per la produzione di rum agricolo.
  • Succo bollito fino a quando lo zucchero non si solidifica.

Tipico delle isole caraibiche, una delle zone del mondo dove la coltivazione della canna da zucchero è più diffusa, il rum può avere caratteristiche diverse a seconda della zona in cui è prodotto.

Giusto per fare qualche esempio, chiamiamo in causa le peculiarità del rum giamaicano, particolarmente speziato e carnoso. Diverso è invece il rum delle Barbados, contraddistinto da una notevole finezza e da un’innegabile profondità aromatica.

Bere rum fa male?

Se ti stai chiedendo se bere rum tutte le sere faccia o meno male, ti ricordiamo che non è possibile dare una risposta univoca. Tutto, infatti, dipende dalle quantità. Se si consuma il classico shottino è un conto, se si finisce mezza bottiglia è un altro.

Di certo c’è che, anche in piccole quantità, il rum tutte le sere non è il massimo. Si tratta infatti di una bevanda calorica – ricca di calorie vuote per essere precisi – e non adatta, per esempio, a chi è a dieta o ha problemi di controllo della glicemia.

Rum: come utilizzarlo in cucina

Quando si parla del rum e si ha intenzione di trovare alternative per consumarlo diverse dal classico bicchiere la sera, si può aprire il capitolo relativo al suo utilizzo in cucina. Il liquore, infatti, può essere utilizzato per numerose preparazioni. Tra queste rientra la torta al rum e al rosmarino. Inoltre, in generale, il rum è molto utilizzato per la preparazione di bagne alcoliche per il pan di Spagna. Doveroso è citare anche delle delizie della pasticceria napoletana come i babà.