Attenzione a mangiare la zucca cruda: ecco le conseguenze

La zucca è probabilmente l’ortaggio autunnale più famoso e viene mangiato in molti modi differenti. Di solito, viene impiegata per la preparazione di fantastiche zuppe insieme ad altre verdure oppure la si può inserire nel minestrone. La zucca, di solito, viene mangiata cotta, ma sempre più spesso ci si domanda se può anche essere mangiata cruda. All’interno di questo articolo andremo a scoprire cosa accade al nostro organismo quando mangiamo zucca cruda e risponderemo anche ad altre domande su questo ortaggio.

La zucca e i suoi benefici

La zucca, oltre a essere molto gustosa, possiede anche molte proprietà benefiche. Quest’ortaggio è ricco di fibre, minerali e vitamine. Tra i minerali più presenti figurano: il calcio, il fosforo, il potassio, lo zinco, il selenio ed il magnesio. Le vitamine presenti nella la zucca sono invece: vitamina A, vitamina B (B1, B2, B3, B4, B5, B6) e la vitamina C. Oltretutto, all’interno della zucca, sono anche presenti antiossidanti come il betacarotene ed i carotenoidi. Tutte queste sostanze fanno si che la zucca diventi un prezioso alleato per il nostro benessere. La zucca è anche in grado di proteggerci da ictus ed infarti grazie alla presenza degli omega 3 che facilitano l’eliminazione del colesterolo e contribuiscono a rendere libere le arterie. Inoltre, l’elevata concentrazione di fibre, rende la zucca perfetta per risolvere problemi intestinali come la stitichezza ed i vermi intestinali. Grazie al magnesio, quest’ortaggio aiuta anche contro gli stati ansiogeni e le contratture muscolari.

Attenzione a mangiare la zucca cruda: ecco le conseguenze

Molti di noi si saranno già fatti questa domanda più di una volta, ma, forse, non hanno ancora trovato una risposta. Ebbene sì, è possibile mangiare la zucca cruda, anzi, in realtà, è il modo migliore di mangiare questo ortaggio poiché in tal modo vengono meglio conservate tutte le sue proprietà benefiche. Se decidete di mangiare la zucca cruda, tutto ciò che dovrete fare è tagliarla a listarelle e creare delle chips di zucca cruda da mangiare come spuntino al posto delle patatine fritte. Altrimenti potreste decidere di tagliare la zucca a tocchetti e marinarla in una salsa condita con olio d’oliva, aglio, aceto di mele, sale, pepe e spezie a piacere come timo fresco, rosmarino, basilico, menta o prezzemolo. La zucca dovrà essere totalmente ricoperta dalla salsa e marinata per almeno due ore. Un altro modo per consumare la zucca cruda è preparando un gelato alla zucca, basterà mettere in una gelatiera, la zucca dopo averla frullata insieme a delle scorzette d’arancia, zucchero e latte.

La zucca si può mangiare con il diabete?

La medicina si è espressa su questa tematica e la risposta è SI. Considerato che la zucca è un ortaggio a basso contenuto di zuccheri, è in grado di bilanciare il sovrappeso e combattere il diabete. Mangiare la zucca ripara le cellule pancreatiche danneggiate dal diabete e regola i livelli glicemia del sangue. Mangiare zucca può anche la produzione di insulina nell’organismo. Quindi, la zucca, è un ortaggio molto utile e può essere inserito all’interno di una dieta alimentare specifica per chi è diabetico, questo certamente sempre secondo il consiglio di un medico specialista.