E’ vero che la salvia sbianca i denti? La risposta che stupisce

I segreti di una pianta dalle mille proprietà e alleata del sorriso.

Il sorriso è il nostro biglietto da visita. Nel momento in cui ci si si impegna per curarlo al meglio, è naturale informarsi su alcuni rimedi naturali molto utili. Tra questi, rientra la salvia. È vero che la salvia sbianca i denti? Se stai leggendo questo articolo, molto probabilmente te lo stai chiedendo. Nelle prossime righe di questo articolo, puoi le risposte in merito.

La salvia fa bene ai denti?

Sì, la salvia, pianta sempreverde appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, fa bene ai denti. Per rendersene conto, basta rammentare che, questa pianta, viene utilizzata spesso come ingrediente per dentifrici. Entrando nel vivo della situazione, facciamo presente che le foglie di salvia sono particolarmente ruvide. Alla luce di ciò, quando le si strofina sui denti, si ha la possibilità di eliminare i depositi di placca.

Attenzione, però: non bisogna esagerare. Sì, è vero che la salvia sbianca i denti. Altrettanto vero è che, a lungo andare, le peculiarità delle sue foglie mettono in campo un’azione abrasiva che può rovinare lo smalto.

Ma a cosa è dovuta l’azione sbiancante della salvia? La risposta è da ricondurre all’azione di cristalli minerali a base di calcio, magnesio,sodio, ferro e potassio. Da non dimenticare è altresì la presenza di oli essenziali in grado di coadiuvare a livello chimico l’azione sbiancante.

Salvia: gli altri benefici per i denti

Chiarito il fatto che sì, è vero che la salvia sbianca i denti, vediamo altri benefici, importantissimi, di questa pianta per il cavo orale. La salvia permette di apprezzare una straordinaria azione rinfrescante, molto importante ai fini del contrasto all’alitosi.

Contraddistinta da importanti proprietà disinfettanti, la salvia può rivelarsi preziosa quando si punta a contrastare problematiche come le gengiviti, la malattia parodontale o le afte. Come sopra specificato, non bisogna abusare dell’utilizzo delle foglie di salvia per sbiancare i denti. Non solo c’è il rischio di danneggiare lo smalto, ma anche di compromettere il colletto gengivale, così come la dentina.

Questo quadro, a lungo andare, può esporre a un maggior rischio di sanguinamenti a livello gengivale. Facciamo altresì presente che chi esagera con l’utilizzo della salvia per lo sbiancamento dentale può avere a che fare anche con fenomeni di ipersensibilità dentale.

Altri rimedi naturali per sbiancare i denti

Concludiamo con cenni a qualche altro rimedio naturale per lo sbiancamento dentale. Ecco i principali:

  • Bicarbonato di sodio
  • Acqua ossigenata
  • Limone
  • Buccia di arancia
  • Sedano
  • Carote
  • Mele