È vero che il bicarbonato serve per sbiancare i denti? Ecco la risposta che ti sorprenderà!

Quando incontriamo una persona per la prima volta, solitamente il saluto è accompagnato da un sorriso quindi è risaputo che stretta di mano e sorriso sono un vero e proprio biglietto da visita e ci fanno subito capire se la persona che abbiamo davanti è timida e introversa oppure no. Inoltre, l’elemento che più caratterizza il viso è il sorriso che riesce a dare al viso una certa armonia (o meno). Il sorriso può essere usato come un’arma per sedurre, per convincere l’interlocutore, per mostrarsi come persone accoglienti.

Ci teniamo subito a sottolineare che non è necessario avere un sorriso perfetto, la cosa più importante per avere un bel sorriso è curare l’igiene orale. I denti dovrebbero essere sempre sani, bianchi e brillanti.
Questo è possibile grazie ad un’igiene orale costante e assidua e a controlli periodici dal dentista per prevenire carie e problemi alle gengive oppure per farsi fare una pulizia dei denti professionale.

Cosa evitare e cosa fare

Nonostante si faccia attenzione all’igiene orale, può capitare di avere denti non tanto bianchi, ma tendenti all’avorio o al giallo. La ragione a volte è congenita, i denti hanno un determinato colore che dipende dai vostri geni, e per ovviare a questo problema non si può che ricorrere ad uno sbiancamento professionale da un dentista. Tuttavia, ci possono essere altri fattori che concorrono a rendere i nostri denti meno bianchi. Bevande come caffè, tè, tisane, vino rosso oppure il fumo o alcuni alimenti rossi come i mirtilli possono contribuire alla formazione di macchie sui nostri denti che solo la pulizia fatta dal dentista è in grado di eliminare.
Quando si fa una pulizia dei denti presso l’igienista dentale il trattamento prevede l’uso di un mix di acqua, aria e bicarbonato di sodio che viene spruzzato e ha una doppia azione: sbiancante e pulente.
A casa chiaramente non abbiamo a disposizione tutta l’attrezzatura presente in uno studio dentistico, ma possiamo comunque usare prodotti per sbiancare i denti.
Un prodotto che mai manca nelle nostre case e che spesso sottovalutiamo è proprio il bicarbonato di sodio.
Vi sono diversi metodi per utilizzarlo. Il più semplice è quello che prevede di mettere un po’ di bicarbonato direttamente sullo spazzolino bagnato e utilizzarlo come se fosse dentifricio.  Per rendere più intenso l’effetto del bicarbonato si possono utilizzare alcune gocce di limone.
Dopo avere sciacquato più volte la bocca con l’acqua, l’effetto sbiancante sarà subito visibile.
Tuttavia, è consigliabile non utilizzare troppo spesso il bicarbonato perchè potrebbe avere un effetto abrasivo che rischia di rovinare lo smalto dei denti.

Infatti, il rischio che si corre è che a furia di strofinare i denti con il bicarbonato si possa danneggiare lo smalto e si possono creare problematiche ancora più serie come l’alterazione della normale flora batterica della bocca, dovuta ad un utilizzo eccessivo di bicarbonato.