Cosa mangiare nel mese di maggio? tutti gli alimenti che fanno bene all’organismo

Ogni stagione, si sa, ha i suoi alimenti specifici ed è importante sapere quali sono per poter mangiare sempre la cosiddetta “frutta di stagione”. Anche aprile ormai ci sta lasciando e maggio si sta avvicinando con i suoi primi caldi e, a primavera inoltrata, la tavola si riempie di fantastici colori estivi. Vediamo quale frutta e verdura mettere nel carrello della spesa in questo mese soleggiato.

La lista della tipica frutta di maggio comprende le albicocche, le arance, le ciliegie, le fragole, le mele, le nespole e i kiwi. Per quanto riguarda le arance e i kiwi, maggio è anche l’ultimo mese a donarceli mentre è il primo per le fragole. Queste ultime, ad esempio, danno molto colore, sono buonissime e amate da tutti e non possono assolutamente mancare sulle nostre tavole. Vengono utilizzate per spuntini leggeri, a fine pasto, nelle macedonie, gustate da sole oppure con panna e crema di cioccolato ma attenzione a non offrirle ai bambini piccoli e a mangiarne in moderate quantità in caso di dolce attesa o allattamento al seno, perché questi fantastici frutti sono considerati ad elevato potere allergizzante.

La nespola giapponese, invece, viene raccolta ancora acerba e messa subito in vendita; il suo sapore sebbene asprigno, può essere gradevole anche quando il frutto non è ancora completamente maturo.
La lista della verdura di maggio comprende invece gli asparagi, le bietole, i carciofi, le carote, i cavolfiori, la cicoria, le cipolle, i fagiolini, il finocchio, le patate, i piselli, i pomodori, la rucola e le zucchine.

Le patate novelle, ricche di selenio e vitamina C, provengono da zone a clima mediterraneo e devono essere consumate fresche, presentano una buccia liscia e tenera e per tale ragione non c’è bisogno di sbucciarle.
I piselli freschi, invece, sono un ottimo contorno primaverile, ricchi di vitamina A e B1, fosforo, potassio, magnesio e ferro con un elevato indice di sazietà e utilizzabili in mille ricette diverse.

Perché scegliere frutta e verdura di stagione?
Mangiare ingredienti freschi di stagione è particolarmente consigliato perché non gli alimenti non hanno bisogno di interventi chimici per maturare ma lo fanno seguendo semplicemente il corso della natura. Scegliere questi alimenti è un gesto responsabile e sostenibile sia per l’ambiente che per il nostro portafoglio.