Disinfettare casa senza prodotti chimici: il trucchetto della nonna

In un periodo di transizione ecologica come questo oggi più che mai i consigli dei nostri nonni tornano sempre più utili. Bene oggi vi sveliamo alcuni trucchi per pulire casa in maniera sana ed ecologica. E’ proprio vero, le nostre nonne sapevano pulire casa da cima a fondo senza usare detergenti chimici o disinfettanti di vario tipo. Questo perché da generazioni vengono tramandati piccoli trucchi del mestiere per porre riparo a piccole e grandi faccende domestiche.

Iniziamo dalla cucina. Aceto, acqua e bicarbonato. Saranno questi i prodotti che ti serviranno per far tornare lucida e disinfettata la tua cucina. Basta preparare una miscela di acqua e bicarbonato, mescolare per bene e applicarla su tutta la superficie del piano cottura e lasciarla agire pochi minuti. Trascorsi i minuti sufficienti per far sciogliere le incrostazioni vi basterà una semplice spugna imbevuta di aceto per eliminare lo sporco e donare una lucentezza mai vista su tutte le superfici togliendo persino i cattivi odori.

Questi prodotti sono paragonabili ai diversi tipi di detergenti che troviamo nelle botteghe e nei supermercati a base di candeggina. anch’essi economici ed efficaci ma sicuramente molto impattanti dal punto di vista ecologico al nostro caro pianeta. E per il resto della casa? per pulire armadi, finestre e porte cosa consigliano le nostre nonne? Ancora una volta il protagonista indiscusso sarà l’aceto!

L’aceto è veramente imbattibile per togliere aloni dalle finestre alle porte e nei nostri armadi. Basterà utilizzare un panno in microfibra imbevuto di acqua calda e aceto e tanto olio di gomito. L’aceto inoltre va benissimo per tante superfici dal legno all’alluminio mentre molti prodotti chimici che troviamo al supermercato possono rovinare i nostri mobili.

Quindi il nostro consiglio è di cominciare a rivalutare i tanti aneddoti e trucchi che da generazione in generazione sono stati tramandati fino ad oggi così da tenere pulita la nostra casa con un prezzo davvero irrisorio per le nostre tasche e l’ambiente