Le 5 regole per un giardino sempre perfetto: tutto quello che c’è da sapere

Per tenere in ordine una giardino è necessaria una manutenzione quotidiana, settimanale e mensile. In un certo senso le stesse regole che valgono per mantenere una casa in ordine. L’Irrigazione e la potatura insieme all’utilizzo dei concimi sono le operazioni di routine per garantire un minimo di decoro al nostro giardino, ma sono richiesti tanti altri accorgimenti. Bisogna ricordare che è necessario utilizzare gli attrezzi giusti da usare in base al proprio giardino ed alle sue caratteristiche. Scopriamo quindi quali sono le 5 regole per un giardino sempre perfetto.

Il soffiatore: Nel kit di un giardiniere modello non può mancare il soffiatore, uno strumento capace di pulire superfici di diversa dimensione spazzando via foglie e piccoli detriti. Esistono numerosi modelli e tipologie in commercio adatti sia all’uso professionale sia a quello domestico.

Scegliere la tipologia di erba giusta: In base all’area geografica in cui ci troviamo e la tipologia di giardino che intendiamo realizzare, risulta importante la scelta dell’erba. Esiste ad esempio l’erba alta tipica delle aiuole pubbliche, oppure il prato rasato tipico del giardino all’inglese. Le graminacee sono di gran lunga le più utilizzate dato che sono particolarmente resistenti e non soffrono particolarmente il caldo.

Come innestare le piante: Le piante non possono essere innestate a caso. Prima di piantarle bisogna tenere in considerazione: lo spazio a disposizione, l’esposizione del giardino e la tipologia di terreno. Bisogna sempre considerare le caratteristiche di ogni singola pianta e la loro adattabilità all’habitat circostante.

La rasatura: La rasatura dell’erba è un’operazione che richiede sempre un po’ di pratica soprattutto per chi è alle prime armi. L’erba non va mai tagliata tutta in una volta. Dopo ogni taglio è consigliato cambiare schema e direzione altrimenti lo stelo verrà spinto sempre nella stessa direzione. In estate è possibile ridurre le operazioni di taglio dato che l’erba cresce con meno frequenza.

La manutenzione
La rasatura dell’erba sottrae sempre nutrimento al nostro prato e per restituirgli vigore è necessario procedere alla concimazione da eseguire circa ogni 3-4 settimane iniziando dalla primavera. Un’altra operazione essenziale è l’irrigazione. Grazie alle nuove tecnologie è possibile irrigare il nostro giardino in modo molto semplice e senza troppi sforzi eccessivi. In commercio sono disponibili infatti sistemi automatizzati che una volta regolati gestiranno autonomamente l’innaffiatura.