Come conservare la rucola? Il trucco della nonna sorprende tutti

La rucola è un alimento vegetale molto utilizzato nella nostra cucina, grazie alla massiccia presenza di oli essenziali la rucola sprigiona un odore e un sapore inconfondibili e sarebbe davvero un disastro perdere queste sue peculiarità per una mancata giusta conservazione del prodotto. Premettiamo con il dire che la soluzione ideale sarebbe non congelarla ma conservarla adeguatamente in frigorifero.

Ovviamente non basterà metterla soltanto nello scompartimento con le altre verdura ma servirà prendere delle adeguate precauzioni. Ci sono molti modi per conservala per più o meno tempo la rucola, innanzitutto dopo averla comprata bisognerà lavarla e asciugarla per bene, fatto questo si potrà poi trasferirla in un contenitore ermetico prima di metterla in frigorifero. Questo metodo assicurerà la freschezza e la conservazione del prodotto per circa una settimana.

Se invece verrà acquistata già pulita bisognerà una volta arrivati a casa avvolgerla con della carta assorbente per eliminare l’umidità, poi si potrà tenere in frigo nel reparto verdure per due massimo tre giorni. Se si avvolgerà con un panno pulito la nostra rucola potrà durare in frigorifero anche una settimana. Un altro metodo è quello di immergere la rucola in una ciotola con dell’acqua per poi coprirla con la pellicola trasparente, questo metodo assicurerà una conservazione per tre giorni al massimo.

L’ultimo metodo meno conosciuto ma non meno efficace permetterà alla nostra verdura di resistere anche un anno. Per fare ciò basterà innanzitutto rimuovere le foglie ingiallite e quelle più grandi poi bisognerà lavare più volte il nostro prodotto e asciugarlo per bene preferibilmente con della carta. Fatto questo bisognerà traferirla in una ciotola e mescolarla con del sale grosso. Va messo un cucchiaio di sale ogni 100 grammi di rucola, dopo di ciò basterà dividere il tutto in barattoli con chiusura ermetica.

Anche se non molto consigliato la rucola può essere conservata anche in congelatore. In questo caso bisognerà per prima cosa lavarla in una ciotola con acqua fredda e sale per circa 15 minuti, dopo bisognerà sciacquarla e asciugarla per bene, se non si fa ciò si potrebbe creare un blocco durante il processo di congelazione.

Avendo preso le dovute precauzioni si potrà procedere alla congelazione inserendo la rucola all’interno di un sacchetto freezer facendo attenzione a rimuovere tutta l’aria all’interno. Il freezer dovrà essere tenuto inoltre a una temperatura costante di meno 18 gradi centigradi per una perfetta conservazione. Prese le tutte le precauzione non basterà altro che decidere quando tirarla fuori per gustare tutta la sua freschezza.