L’albero di limone non fa più frutti: ecco cosa gli sta accadendo

Capita, e non è così raro che le piante di limone non riescano a produrre i loro frutti. Il problema può manifestarsi in due modi: con i frutti che non si sviluppano completamente, oppure durante la sua maturazione, con i frutti appena formati che prima ancora della loro maturazione cadono. Se assicurate alla pianta di limone le corrette cure potrete ottenere un raccolto soddisfacente.

Innanzitutto serve capire quali sono i motivi della mancata fruttificazione. Spesso la causa è uno sviluppo vegetativo di rami e foglie eccessivo, a scapito appunto della produzione di frutta. Questo accade spesso in esemplari cresciuti in zone ombrose, in piante coltivate in zone climatiche non idonee agli agrumi stessi.

Cascola, cosa è?

Quando invece i limoni si formano, ma ad un certo punto cadono ancor prima di maturare siamo di fronte a un fenomeno denominato: cascola. Se il numero di frutti che cade è elevato e addirittura riguarda l’intera produzione, la cascola viene definita  patologica. In questo caso serve trovare la causa e curare il prima possibile la pianta di limone. Solitamente le principali cause vanno ricercate negli stress idrici e negli squilibri nutrizionali. Per avere una pianta di limone in salute il nostro consiglio è di sistemarla in zone soleggiate, in zone riparate dai venti e con il terreno umido, ma mai zuppo.

Vi raccomandiamo sempre di concimare il terreno ad ogni sua ripresa vegetativa con concimi indicati per gli agrumi. Inoltre, ogni 2/3 anni è bene integrare nuovamente la sostanza organica nel terreno. Se si dovesse ripresentare il problema della cascola, quando in pratica i fiori o i piccoli frutti iniziano a cadere, utilizzare concimi per agrumi, anche in formato liquido. Ricchi in ferro e microelementi, sono la soluzione perfetta per sostenere la fase della produzione di frutti. Quindi se i vostri limoni dovessero presentare questi problemi grazie ai nostri consigli sarete pronti a risolverli!