Attenzione a questi segni zodiacali, sono pericolosi: ecco quali sono

Il segno zodiacale, o solo segno, sia per l’astrologia occidentale che per quella indiana, è una delle dodici suddivisioni in parti uguali dello zodiaco. Per tradizione, ogni segno zodiacale prende il nome da una particolare costellazione, seguendo il seguente ordine: Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Leone, Vergine, Bilancia, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Acquario, Pesci.

In Occidente si tende a distinguere però due tipi di zodiaco. Uno che divide l’eclittica in 12 segni di uguale lunghezza (30 gradi per un totale complessivo di 360°) e un altro basato invece sulle costellazioni. L’associazione fra le costellazioni e la posizione del Sole rispetto alle stelle fisse cambia spesso nel tempo a causa della precessione degli equinozi per cui oggi risultano sfasati tra di loro. L’astrologia occidentale si basa esclusivamente sullo zodiaco dei segni, così come furono ideati millenni e millenni fa.

Il segno zodiacale

Nell’uso popolare si usa dire “nascere sotto il segno di …” seguito dal nome poi dal segno zodiacale. Il significato cambia in base alla tradizione astrologica perché ad esempio nell’uso occidentale si intende il segno zodiacale nel quale si trova il Sole al momento della nascita della persona in questione, mentre nell’uso indiano si intende il segno zodiacale sul quale si trova la Luna. La suddivisione dello zodiaco in dodici parti ha origine nell’astrologia babilonese in cui le suddivisioni si chiamano “segni” rappresentate ciascuna da un simbolo.

Cosa dicono gli esperti?

Dopo le conquiste di Alessandro Magno l’astrologia babilonese è entrata in contatto sia con la cultura ellenistica sia con quella indiana, influenzando le astrologie locali. I segni zodiacali possono svelare molte cose della nostra personalità e di quella delle persone con cui interagiamo in senso positivo: accendono infatti i riflettori sulle loro caratteristiche più belle ma possono anche indicarti quelle più scomode.
Tra i 12 segni zodiacali ce ne sono però alcuni più pericolosi, vediamoli.
Doppia faccia, lunatico, instabile: se frequenti uno del segno dei Gemelli sappi che il rischio di uscirne ferito è molto alto. Il problema è che non sai mai cosa aspettarti perché la sua personalità, che lo porta ad essere spesso permaloso non aiuta a interagire e anzi, spesso mette proprio nella condizione di totale resa pur di concludere la discussione. Troppo sensibile e propenso al dramma, il Cancro si appassiona troppo e se qualcosa gli va male, si salvi chi può.
Troppa passione alle volte brucia ma non nel senso che crediamo noi. Prova adesso, invece, a discutere con un Toro e non solo ne uscirai sconfitta, ma anche stanca e piuttosto spossata. Pazienza e costanza sono sicuramente i suoi pregi più forti ma proviamo a capovolgerli al negativo: se li applichiamo ad una causa che gli sta a cuore, è difficile che riesca a cambiare idea, anche se è palesemente nel torto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.