Le peggiori marche di bibite gasate da non comprare mai: ecco quali

Nella società in cui viviamo Il supermercato, con i suoi scaffali ricolmi di cibi pronti, è un vero e proprio rifugio, salvezza, per tutti coloro che sono sempre di corsa e cercano qualcosa di veloce e pratico da portare in tavola. Spesso però capita che tutte le diciture sulle migliaia di confezioni, che ci passano sotto gli occhi e che possono sembrarci scritte rincuoranti, per esempio: “senza zuccheri” o “a basso contenuto di calorie” si nascondono verità ben peggiori. Proprio per questo oggi cerchiamo di far luce e quindi di scoprire se queste scritte dicono la verità o meno.

Facendo un giro al supermercato, quali sono i cibi peggiori da acquistare? Scopriamolo insieme. Possiamo già ammettere che la lista è lunga, forse fin troppo, e contiene anche degli alimenti su cui i consumatori si affidano totalmente, falsi amici come i cereali, le barrette e i succhi di frutta. Ma non tutte le speranze sono perdute, poiché se vogliamo essere sicuri di acquistare un prodotto salutare, basterà soltanto dare un’attenta analisi dell’etichetta, la quale ci aiuterà nella scelta.

I prodotti da supermercato che analizzeremo oggi, per verificare se rispettano tutti i requisiti di qualità, possiamo definirli come dei grandi classici, poiché si tratta di alimenti come le bibite gassate, ed altri insospettabili prodotti, cercando inoltre, di spiegare perché andrebbero limitati e quali diciture cercare in etichetta.

Bibite gassate: Sono oramai molto utilizzate in tutto il mondo, e spesso se ne fa un uso spropositato, poiché alcuni ancora pensano che sia un problema da sottovalutare. Al contrario, le bibite gassate, sebbene siano rinfrescanti, dissetanti e naturalmente molto buone, sono un vero e proprio concentrato di zuccheri, aromi e spesso anche di coloranti artificiali.

Possiamo rimanere nel settore delle bevande, e continuare parlando dei succhi di frutta. Anche questi prodotti, proprio come le bibite gassate, spesso contengono sciroppo di glucosio, di fruttosio e poca frutta, dunque, più di essere un alimento salutare, è un vero e proprio concentrato di zuccheri. Così facendo diventa a tutti gli effetti un prodotto analogo alle bibite gassate per quanto riguarda l’apporto di zuccheri. Patatine :Che siano quelle nel sacchetto o quelle da friggere, le patatine fritte spesso contengono elevate quantità di grassi. Anche l’olio utilizzato poterebbe essere di dubbia qualità, pertanto andrebbero preferiti i prodotti fatti in casa.

Infine, possiamo aggiungere alla lista anche le caramelle gommose. I dolci per eccellenza, infatti, i bambini ne vanno matti, ma la questione nelle caramelle riguarda gli agenti gelificanti utilizzati per ottenere quella particolare consistenza gelatinosa che le contraddistingue. Spesso questi agenti provengono dalla macellazione di scarti di animali, inoltre, da non trascurare è pure l’elevato contenuto di zucchero.