Attenzione a mangiare melograno: ecco cosa può accadere

Quando immaginiamo una tipologia di frutta, la prima che viene in mente, difficilmente è il melograno il primo a ritornarci in mente, anche se indubbiamente può essere considerato un frutto estremamente utile, praticamente completo sia dal punto di vista nutrizionale che da quello dell’utilizzo, essendo particolarmente variabile, ma non così diffuso nella cultura italiana come avviene invece per altre, ad esempio quella medio orientale. E’ un frutto apparentemente difficile da sbucciare, ma il rapporto benefici ed effetti collaterali è decisamente favorevole ai primi.

Attenzione a mangiare melograno: ecco cosa può accadere

Appartiene alla specie Punica granatum, appartenente alla famiglia delle Lythraceae ed il frutto era già molto noto presso greci e romani, anche se la pianta che lo sviluppa sembra essere nativa della zona tra il Medio Oriente ed il continente indiano.

E’ un frutto particolarmente ricco di carboidrati e proteine, mentre non sono presenti lattosio, glutine ed istamina ed il consumo di melograno non modifica la gestione del colesterolo dell’organismo, anzi ha un elevato potere antiossidante e perciò viene consigliato nella dieta per i diabetici.

Il consumo di questo frutto è anche particolarmente adatto per migliorare la salute cardiovascolare grazie al già citato antiossidante e anticoagulante, risultando utile per contrastare l’invecchiamento delle cellule. Viene utilizzato anche sotto forma di impacchi ma anche integratori per migliorare l’aspetto di pelle e capelli.

Alcuni studi non ancora confermati scientificamente hanno dimostrato una certa efficacia come alimento antitumorale.

Tra gli effetti collaterali, che si manifestano naturalmente in persone che soffrono di reazioni allergiche e possono essere manifestati in vertigini, cefalea, sonnolenza e difficoltà respiratoria. Il consumo è sconsigliato anche da parte di chi segue un particolare regime di farmaci come quelli anticoaugulanti così come per chi ha avuto qualche forma di intervento chirurgico recente.

Qualsiasi consumo programmato, in se siamo soggetti allergici ed intolleranti, deve essere per forza di cose avallato dal consiglio del medico.

melograno