Questa pasta è la più scadente in commercio: ecco qual è

Tutto il resto del mondo associa il nostro bel Paese alla tanto amata pasta. Essa infatti è uno degli alimenti più consumati dagli italiani, che amano mangiare condita nei modi più svariati che vanno dai più semplici ai più gustosi e ricchi. Ciò però non vuol dire ce tutta la pasta che troviamo in commercio in Italia, è buona, anzi. Esistono infatti diversi marchi di pasta che sono proprio scadenti e adesso vedremo insieme il perché. I consumatori più fedeli della pasta italiana, si sono schierati contro alcune note marche che promettevano qualità ma che poi non la raggiungevano neanche minimante.

Perfino una nota testata giornalistica, si è interessata a questa polemica, decidendo di dedicargli tutto un intero servizio dal qual, sono emersi dei dati molto interessanti e ben poco rassicuranti, che riguardano i vari tipi di pasta considerati peggiorifra tutti. Nella nostra vita siamo abituati a mangiare davvero di tutto e di più e molto spesso senza preoccuparci della qualità, ma siamo proprio sicuri della genuinità di ciò che ingeriamo? Purtroppo, infatti, non sempre consumiamo elementi salutari e di provenienza certificata, dato che spesso gli alimenti da noi cucinati e mangiati, vengono trattati con  sostanze che non fanno bene alla nostra salute, cioè dei pesticidi ed altre sostanze nocive che ledono completamente la loro bontà e genuinità.

Dunque, al fine di informare il consumatore ed evitare qualsiasi ripercussione sulla salute, è di vitale importante che tutti sappiano quali sono i cibi realmente genuini e quali quelli che sarebbe meglio evitare di ingerire. Seguendo questa semplice logica, in quest’articolo vogliamo porre un interessare particolare sull’ amata pasta Italiana. Secondo le ricerche condotte dalla testata giornalistica di cui parlavamo prima, sono emerse notizie raccapriccianti, riguardanti l’utilizzo di farina contaminata contenente una certa quantità di pesticidi e di Glifosato. L’inchiesta ha riguardato 24 diverse marche di pasta Italiana.

Man mano che le ricerche andavano avanti, i risultati diventavano sempre più scoraggiati, in quanto in alcune di esse sono state ritrovate tracce di microtossine, specificatamente di Deossinivalenolo, le quali rappresentano un rischio molto serio per la salute fisica di tutti gli uomini, specie se si parla di bambini piccoli o di anziani. Fortunatamente i valori delle sostanze nocive, si trovano ben al di sotto della soglia prevista e consentita dalla legge ma nonostante questo gli esami hanno riscontrato la presenza di più di due sostanze nocive nello stesso tipo di pasta, e ciò, vuol dire che è assolutamente tossico. Gli esperti dicono che, seppur i valori sono al di sotto della soglia prevista per legge, non è però salutare né rassicurante per la salute, mangiare questi alimenti.