Cosa succede se bevo 5 litri d’acqua al giorno? “Attenzione”

Tutti sappiamo che siamo fatti al 60% di acqua e dunque, di conseguenza, quando sudiamo dobbiamo integrare la quantità di liquido perso bevendo tanta acqua, ma attenzione a non berne troppa, altrimenti non aiuteremo più il nostro organismo ad idratarsi, ma otterremo l’effetto contrario, vediamo insieme perché. Innanzitutto, voglio portare in evidenza un aspetto che molti non considerano. Mi riferisco al fatto di conteggiare tra i liquidi assunti dal nostro organismo, non solo le bevande che si assumono normalmente, ma anche l’acqua del cibo che mangiamo.

Inoltre, tutti i liquidi assunti, devono essere in rapporto con l’attività sportiva praticata e con la temperatura climatica in quel periodo. Quindi è importante raggiungere in qualche modo un certo livello di equilibrio, il quale garantisce il normale funzionamento del nostro organismo. Sembrerà assurdo, ma come accennato in precedenza, bere troppa acqua fa male anche se molto raramente si sviluppa un’iperidratazione grave quando tutti gli organi funzionano bene e sono sani.

I soggetti esposti maggiormente a questo tipo di rischi, sono gli atleti, i quali, purtroppo temono la disidratazione e di conseguenza si idratano maggiormente causando così una carenza di sodio nel sangue che se non viene integrata correttamente, l’acqua ne diluirà maggiormente la quantità causando l’iponatriemia. Bere costantemente acqua non rappresenta un rischio solamente per il nostro organismo, ma anche per la nostra salute mentale, infatti, alcune volte, potrebbe anche arrivare a creare problemi psicologici.

Mi riferisco a momenti in cui diventa una vera e propria ossessione, perché vista come sinonimo di benessere e salute. In questo caso parliamo di polidipsia psicogena. Adesso è arrivato il momento di smetterla con tutti questi termini tecnici e arrivare al punto della situazione, indicando il giusto quantitativo d’acqua da assumere, seppur molto approssimativo e variabile in base alle diverse condizioni del soggetto e dell’ambiente che lo circonda. Ovviamente per eccessiva assunzione d’acqua mi riferisco ad una quantità che supera i 4 / 5 litri senza aver fatto alcuna attività fisica.

Inoltre i sintomi immediati non sono di grave entità come quelli elencati in precedenza. Solitamente in un primo momento, i sintomi che vengono manifestati sono costituiti principalmente da due fenomeni. In primo luogo dalla digestione rallentata, dunque, questo significa che per tutti i soggetti che vogliono dimagrire è fortemente sconsigliato bere grandi quantità d’acqua al giorno senza fare attività fisica. In secondo luogo, dall’aumento della pressione arteriosa, la quale causa sintomi quali mal di testa pulsante, nausea o vomito e visione offuscata.