Come fare a mantenere il WC sempre fresco e profumato? La guida

A tutti almeno una volta sarà capitato di entrare nel vostro amato bagno e percepire cattivi odori, dei quali effettivamente non capite il motivo, poiché il bagno è stato pulito poco prima . se siete stanti di questa situazione è di fare perennemente brutta figura con i vostri ospiti e parenti, siete fortunati perché vie trovate nell’articolo giusto, poiché vi svelerò dei piccoli trucchetti su come eliminare sul nascere i tanto fastidiosi cattivi odori, vediamo insieme come fare, seguitemi passo passo e non ve ne pentirete.

Mantenere sempre pulito e soprattutto bene profumato il bagno di casa, non è di certo un compito facile, anzi oserei dire che alle volte risulta essere la stanza di casa che richiede le maggiori accortezze. Purtroppo però, come accennato in precedenza, potrebbe capitare che anche pulendo tutti i giorni, tutti quanti i sanitari, entrando nell’ambiente si percepisce all’istante un certo cattivo odore. Sappiate innanzitutto, che quest’ultimi nella maggior parte dei casi, non sono per niente dovuti ad una scarsa e non efficace pulizia delle superfici, ma alla risalita di cattivi odori dagli scarichi dei sanitari.

La risalita può essere di tutti i sanitari, ma in particolar modo dal wc. Ma adesso veniamo alle cause, per quanto riguarda le cause sono varie, ma quella più frequente riguarda in particolar modo i depositi di materiale organico, ormai accumulati col passare del tempo nel sifone. Quest’ultimo per intenderci, non è altro che una delle tubature fondamentale del nostro wc, poiché grazie alla sua forma particolare a U, dovrebbe appunto impedire la risalita dei cattivi odori.

Purtroppo però, non sempre la forza dell’acqua riesce a portare via tutto il materiale di scarto, dunque residuo dopo residuo il materiale diventa una vera e propria palla dal cattivo odore. Se il problema del tuo WC è dovuto proprio a questo tipo di accumuli, puoi stare tranquillo, poiché risolverlo è un vero e proprio gioco da ragazzi. Infatti, per eliminare in profondità l’accumulo nella parte bassa del sifone, bastano davvero appena due minuti. Vediamo insieme come fare.

Il segreto è utilizzare dei semplici prodotti chimici, chiamati sgorganti, sono facilmente reperibili, infatti potete trovarli in tutti i supermercati, da quello più aggressivo a quello meno aggressivo, io personalmente vi consiglio di sceglierne uno a media aggressività. La procedura è semplice, però c’è una piccola accortezza da tenere a mente, ovvero quella di non tirare subito lo sciacquone, ma bisogna dare al prodotto il giusto tempo per agire in profondità ed eliminare ogni piccola traccia. Proprio per questo si consiglia di utilizzare il prodotto la sera appena prima di andare a letto