Ecco come pulire il WC incrostato semplicemente: “pazzesco”

Pulire il wc o il bagno in generale, non è mai stato un compito facile. Proprio per questo secondo una recente stima si evince che è il luogo della casa che richiede maggiori pulizie e quindi maggiore tempo dedicato. Tutto ciò è dovuto principalmente al fattore igiene, che purtroppo non sempre viene rispettato. Infatti, vi posso consigliare che è nettamente meglio pulire il bagno un giorno sì e l’altro no approfonditamente, piuttosto che farlo tutti giorni alla leggera a causa dei troppi impegni.

Questo perché molto spesso accade che se il wc non viene pulito a fondo, col passare del tempo, potrebbero venirsi a creare delle incrostazioni davvero radicate, le quali non andranno di certo via tirando semplicemente lo sciacquone o passandoci sopra utensile apposito per wc. Ovviamente, se non laviamo accuratamente la parte incriminata, raramente riusciremo ad accorgerci del problema soltanto vedendolo. Il fattore su cui possiamo contare infatti è l’odore. Per essere precisi però, quando sentiamo cattivi odori provenire dal bagno, questi sono principalmente dovuti a particolari cause, questa che abbiamo appena detto e il sifone. Il sifone per essere breve e conciso, è una parte fondamentale delle tubature del bagno, poiché riesce a collegare in modo diretto il vostro wc con le fognature.

La vera particolarità di quest’oggetto, sta nella sua forma particolare a U. Queste conformazione, però alle volte, può tranquillamente trasformare il sifone da aiutante ad antagonista, questo perché in alcuni di essi, residuo dopo residuo, si crea una vera e propria palla gigante maleodorante, la quale non andrà di certo via facilmente. In questi casi è sempre meglio recarsi urgentemente al supermercato per comprare un prodotto a base chimica chiamato disgorgante. Il disgorgante è uno dei prodotti molto efficaci per tutto ciò che riguarda le incrostazioni. Il procedimento d’eliminazione delle incrostazioni, è tanto semplice quanto similare a quello che riguarda la pulizia del sifone.

Per riuscire ad eliminare i cattivi odori e magari evitare brutte figure con gli ospiti, bisogna cospargere il prodotto su tutta la superficie del wc. Attenzione, è importante arrivare a toccare tutti i punti del wc (anche quelli più nascosti), altrimenti non fatete altro che ottenere l’effetto contrario. Dopodiché si procede strofinando per bene, e soprattutto con vigore nei punti più critici con lo spazzolone, fino a che non viene via tutto. Se notiamo che anche dopo molto olio di gomito, le incrostazioni non vanno via, bisogna applicare il disgorgante sulle superfici, ma aspettare che quest’ultimo faccia effetto