Se hai prurito potresti soffrire di colesterolo alto: ecco perché

In questo articolo articolo ci occuperemo del colesterolo alto ma iniziamo subito dicendo di cosa si tratta. Il colesterolo è un grasso presente nel sangue che viene in linea di massima prodotto dall’organismo ma in minima parte viene introdotto con la dieta. In quantità fisiologiche possiamo dire che il colesterolo è coinvolto in diversi processi fondamentali per il funzionamento dell’organismo ma quando è presente in quantità eccessive, ecco che costituisce uno dei fattori di rischio maggiori per le malattie cardiache.

Esistono però due tipologie di colesterolo: la prima chiamata HDL, considerato colesterolo buono, utile all’organismo perché aiuta a smaltire il cosiddetto colesterolo cattivo chiamato anche LDL. Quest’ultimo può accumularsi nelle arterie provocando l’aterosclerosi, cioè la formazione di placche che riducono la capacità del flusso sanguigno. Si inizia a parlare di colesterolo alto con livelli più alti ai 240 mg/dl e per combatterlo bisogna innanzitutto eliminare le cattive abitudini quali ad esempio fumo e alcol e seguire una dieta corretta e bilanciata, praticando dell’attività fisica quotidiana. I tempi per abbassarlo dipendono chiaramente dal proprio impegno.

Ma quali sono i sintomi del colesterolo alto? Se avete il dubbio che i livelli di grassi “cattivi” nel sangue siano superiori a quelli consigliati, ci sono dei fattori che possono aiutarvi a realizzare una diagnosi preventiva per poi rivolgervi però ad un esperto per avere un’eventuale conferma. Vi ricordiamo che chi soffre di colesterolo alto è sicuramente più a rischio per quanto riguarda le malattie cardiovascolari gravi come infarto ed ictus. I sintomi che possono manifestarsi se si soffre di colesterolo alto sono:

  • problemi alla vista con visione offuscata, irritazioni e colore giallastro al contorno occhi;
  • debolezza persistente e sonnolenza;
  • irritazione alla pelle con presenza di chiazze rosse e forte sensazione di prurito;
  • scoperta di nuove intolleranze alimentari;
  • stitichezza;
  • mal di testa e vertigini;
  • gonfiore a livello dello stomaco e ai piedi con formicolio e bruciore;
  • alitosi;
  • forte dolore al petto.

Afferiamo subito che non tutti i sintomi che abbiamo descritto sopra si presentano insieme. Chi soffre di colesterolo alto sperimenta certe esperienze anche molto diverse dagli altri e bisogna dire che questi sintomi potrebbero dipendere anche da altre cause di differente natura. Prima di correre ai ripari è quindi sempre opportuno richiedere il parere del proprio medico di base per avere l’assoluta certezza che si tratti di colesterolo alto oppure di qualche altro problema di salute.